I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Via ferrata per la vetta della Roda di Vaèl

Nova Levante Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Via ferrata per la vetta della Roda di Vaèl

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:30 h
  • Distanza
    6.3km
  • Dislivello
    680 m
  • Dislivello
    680 m
  • Altitudine Max
    2803 m
Facile via ferrata sulla catena del Catinaccio

Itinerario


Dal centro turistico di Carezza – Karer Pass (1600 m) si sale in seggiovia al rifugio Paolina (2125 m). Si segue verso sinistra (nord) il sentiero che porta alla baita Kölner (rifugio Fronza). Al bivio (segnaletica) si svolta a destra sul sentiero 551, che risale a zigzag il ripido ghiaione, e lungo la gola (con facile scaletta di ferro) conduce all’angusto Passo Vaiolon (2560 m; ore 1.30). Si scala verso destra (sud) la cresta, a tratti alquanto esposta o verticale, aiutandosi con le funi metalliche fisse. Si giunge cosí senza difficoltà di rilievo alla cima (2806 m; un’ora dal passo, ore 3 dal rifugio). Ai meno esperti consiglio di scendere con prudenza sul percorso dall’andata.

Inizio dell'itinerario

Baita Paolinahütte

Arrivo dell'itinerario

Baita Paolinahütte

Parcheggio

Parcheggio presso Carezza - Karerpass

Trasporto pubblico

Servizio pubblico da Bolzano fino a Carezza - Karerpass, da li fino alla baita Paolina in seggiovia.

Arrivo

Da poco a nord di Bolzano si risale tutta la Val d’Ega, fino al centro turistico di Carezza - Karer Pass, donde si sale in seggiovia alla baita Paolina

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Alla Homepage