I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Via ferrata dei Campanili, Latemar

Nova Ponente Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Via ferrata dei Campanili, Latemar

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:45 h
  • Distanza
    10.3km
  • Dislivello
    800 m
  • Dislivello
    800 m
  • Altitudine Max
    2799 m
Luna escursione che richiede una buona condizione fisica e molta resistenza. La via ferrata è solo una parte dell'intera salita e dalla Forcella dei Campanili di Dentro si raggiunge la Forcella Grande del Latemar. Lunghi tratti della via ferrata si snodano su un terreno alpino percorribile camminando, ma privo di cavi di sicurezza, in parte su terreno impervio e friabile. Indispensabile passo sicuro su percorso non attrezzato.

Itinerario


Caratteristiche della via ferrata: Un passaggio difficile su roccia (I grado), senza cavi di sicurezza, nell'ultimo tratto della ferrata. Breve discesa su scala, ripida ed esposta, seguita da attraversamento aereo con cavo d'acciaio e salita esposta (cavo d'acciaio). I cavi d'acciaio non sono ben tesi, inoltre i trefoli sporgenti di alcune estremità rotte dei cavi possono causare ferite ed abrasioni.

Accesso alla via ferrata: dalla stazione a monte (cartelli segnaletici) il sentiero n. 18 conduce alla Forcella dei Camosci/Gamsstallscharte, 2620 m. Si scende in direzione nord-est, si segue il segnavia 18-516 (cartelli, a destra si diparte il sentiero per il rifugio Torre di Pisa). Attraverso la conca dell'alta Valsorda si arriva alla Forcella dei Campanili di Dentro, 2590 m.



Particolari tecnici: ferrata semplice, ma lunga, alcuni tratti sono percorribili camminando, un punto esposto senza fune di sicurezza (I grado), una discesa ripida su scala seguita da un attraversamento aereo (cavo dacciaio).



Tipologia del percorso: 30 % cavo dacciaio, 2 % scale, 5 % sentiero esposto, 63 % via normale.



Dislivello complessivo in salita: 870 m, 4:00-4:30 ore.



Dislivello fino all'attacco della ferrata: 680 m, 2:30 ore.



Dislivello ferrata: 190 m, 1:30-2:00 ore.



Discesa: dalla Forcella Grande del Latemar, 2620 m (fi ne della ferrata bivacco), si scende per un breve tratto (cartello segnaletico) e si segue il segnavia n. 18 ritornando al bivio sotto la Forcella dei Campanili di Dentro/ Rotlahnscharte. Da qui si scende lungo la via di salita.



Esposizione: sud

Inizio dell'itinerario

Obereggen, salita con la seggiovia di Oberholz, 2090 m

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio

Obereggen - San Floriano

Trasporto pubblico

Servizio pubblico da Bolzano fino alla Val d'Ega.

Arrivo

Si percorre la Val d’Ega fino a Birchabruck - Ponte Nova, dove si devia per Obereggen

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

  • Dummy Avatar

    Federico Stefenelli

    Il percorso è molto lungo, per questo impegnativo da un punto di vista fisico, soprattutto se come noi scegliete di arrivare dalla Forcella Camosci e rientrare passando dal rifugio Torre di Pisa. La ferrata non è lunga (1:30h con assoluta calma), ma molto piacevole: facile e discontinua, con qualche passaggio tecnico da non sottovalutare. Segnalo che la ferrata è stata quasi interamente riattrezzata con corda fissa nuova, pertanto segnalazioni di corda lasca e ancoraggi dissestati sono da non tenere in considerazione.

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Alla Homepage