I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Via ferrata Cesare Piazzetta, Piz Boè

Arabba Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Via ferrata Cesare Piazzetta, Piz Boè

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:15 h
  • Distanza
    8.6km
  • Dislivello
    780 m
  • Dislivello
    780 m
  • Altitudine Max
    2977 m
Salita molto lunga e via ferrata decisamente impegnativa, molto ben assicurata, pur presentando nella parte superiore della parete continuamente dei tratti molto esposti privi di funi di sicurezza. Il percorso nel primo tratto si snoda su roccia salda, mentre nel tratto roccioso detritico della parte superiore bisogna fare attenzione ai massi instabili. Il cavo d'acciaio é ben teso su fittoni ravvicinati e inoltre i passaggi più difficili sono attrezzati con infissi (staffe) artificiali.

Itinerario


Caratteristiche: questa via molto impegnativa richiede una forza fisica non comune e un'eccellente tecnica di piede. Per riuscire a salirla sono indispensabili solida esperienza alpinistica e sicurezza di passo su terreno esposto. L'arrampicata, data la sua lunghezza, andrebbe effettuata in condizioni di tempo stabile.

Difficoltà: notevoli difficoltà tecniche (impegno fisico estremo) nei primi 150 m di dislivello; il resto del percorso si snoda su terreno meno difficile. La via richiede assolutamente una buona forza di braccia, un'eccellente condizione fisica e una solida esperienza alpinistica.



Accesso alla ferrata: il sentiero che porta all'attacco della ferrata ha inizio proprio dall'Ossario ed è ben indicato. Si sale su terreno in parte assai ripido lungo una traccia appena segnata sino alla base delle pareti rocciose del Piz Boè. Lì ci si immette sul sentiero n. 7 che porta all'inizio della via ferrata verso destra.



Particolari tecnici: salita lunga e su roccia ripida; nel primo tratto arrampicata su parete estremamente verticale, in alcuni tratti liscia e pure con qualche breve passaggio strapiombante. La ferrata è ben assicurata con cavi d'acciaio, alcuni risalti si superano su infissi metallici.



Tipologia del percorso: 65% cavo dacciaio, 25% sentiero esposto, 10% sentiero, 4 m ponte sospeso.



Dislivello complessivo in salita: 923 m, 4:00-4:30 ore.



Dislivello fino all'attacco della ferrata: 400 m, 1:30 ora.



Dislivello ferrata: 380 m, 2:00-2:30 ore.



Uscita Cima: 143 m, 0:30 minuti; sulla vetta Rifugio Piz Fassa, possibilità di pernottamento.



Discesa: 1:30-2:00 ore.

Inizio dell'itinerario

Ossario del Pordoi, 2229 m

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio

Piccolo parcheggio presso Passo Pordoi

Trasporto pubblico

Autobus di linea da Bolzano fino a Passo Pordoi oppure in treno fino a Ponte Isarco e poi prendere l'autobus fino a Passo Pordoi.

Arrivo

Da Canazei in Val di Fassa, o da Arabba, si sale al Passo Pordoi. Dal passo si prende una stradina asfaltata e si raggiunge l’Ossario del Pordoi, ben visibile da lontano.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Tab per le foto e le valutazioni

Natura

Cultura

Alla Homepage