I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

«La strada degli alpini» di Sesto

Sesto Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour «La strada degli alpini» di Sesto

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    8:30 h
  • Distanza
    20.5km
  • Dislivello
    1390 m
  • Dislivello
    1390 m
  • Altitudine Max
    2747 m
Trekking sull’alta via più ardita dell'Alto Adige

Itinerario


Salita: da Val Fiscalina – Fischleinboden (1454 m, albergo e parcheggio) si prosegue sulla stradina fino al rifugio Talschlusshütte (1540 m). Si passa sul sentiero 102 (che porta alle Tre Cime); al bivio si svolta a sinistra sul sentiero 103, attraversando il rio e risalendo la valletta con belle visuali, per arrivare al rifugio Zsigmondy-Comici-Hütte (2235 m; rifugio aperto d’estate; ore 2.30 almeno).

Alta via: sul sentiero 101/103 si giunge al laghetto ghiacciato Eissee (2326 m), sotto le formidabili pareti della Croda dei Toni; ivi si gira a sinistra sul sentiero 101 (strada degli alpini), che su ghiaione, rocce e nevaio, contornate le rupi dette Mitria e Spada, porta alla Cengia Salvezza. Poi si entra in una grande spaccatura nella parete e si tagliano tre colatoi; su cengia esposta si traversa la parete a picco (corde fisse di assicurazione), arrivando alla Busa di Fuori. Sempre su cengia si passa sotto la Torre Undici e sotto le muraglie di cima Undici; infine per ghiaie e sfasciumi si raggiunge forcella Undici-Elferscharte (2650 m; ore 2.30 sull’alta via. Chi è non molto pratico o non attrezzato, inizia qui la discesa sul sentiero 124 e poi 122, su brecciame e ghiaioni). Chi è esperto prosegue verso est sul sentiero 101, superando con l’aiuto di corde fisse cenge rocciose e ghiaiose esposte e lastroni bagnati. Seguono una scaletta metallica, poi 40 grappe di ferro da risalire su parete verticale, per poi continuare su rocce a picco fino ad un bivio (ore 1 da forcella Undici); a destra si sale al passo della Sentinella (vista sul versante opposto), a sinistra si inizia la discesa (ore 3.30 almeno sull’alta via).

Discesa: su via ferrata in parte verticale, si cala ad un vasto ghiaione inclinato, raggiungendo il sentiero 124 (proveniente da forcella Undici). Al bivio successivo si passa a sinistra sul sentiero 122, che scende a zigzag nel bosco alla Talschlusshütte, ed al punto di partenza (ore 2 da forcella Undici, ore 2.30 dal bivio della Sentinella).

Inizio dell'itinerario

Maso Dolomitenhof, Fischleinboden

Arrivo dell'itinerario

Maso Dolomitenhof, Fischleinboden

Specificazione

Modesta difficoltà per buoni camminatori con esperienza di montagna ed assenza di vertigini, fino a forcella Undici. Il proseguimento fino al bivio della Sentinella è riservato a chi è ben attrezzato, ed ha pratica di vie ferrate difficili.

Parcheggio

Parcheggio presso il maso Dolomitenhof

Trasporto pubblico

Con il treno fino a San Candido e con l'autobus al maso Dolomitenhof (Val Fiscalina).

Arrivo

Attraverso la Val Pusteria fino a San Candido e deviare per Moso - Moos a Sesto - Sexten, proseguire in Val Fiscalina al maso Dolomitenhof.

Fonte

Book_55
Autore: Hanspaul Menara

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Natura

Cultura

Alla Homepage