I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

87 Ferrata Gianangelo Sperti (Monte Schiara, 2565 m)

Valbelluna
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 87 Ferrata Gianangelo Sperti (Monte Schiara, 2565 m)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:00 h
  • Distanza
    17.1km
  • Dislivello
    1940 m
  • Dislivello
    1940 m
  • Altitudine Max
    2342 m
Escludendo alcuni singoli tratti non troppo difficili, salita molto varia e fisicamente impegnativa a causa del lungo e complicato saliscendi in cresta in direzione Gusela. Pur non salendo alla vetta e scendendo per la ripida Ferrata Zacchi è comunque itinerario lungo per alpinisti allenati. A inizio estate far attenzione a resti di nevato nelle gole. Chiedere informazioni al gestore del rifugio!

Itinerario

Avvicinamento: dal parcheggio segnavia 501 attraverso la Val de l’Art fino al Rifugio 7° Alpini. Al rifugio passare a sinistra il greto di un torrente e in ca. 40 minuti si è all’attacco a ca. 1800 m (segnavia 502 e 504). 

 

Caratteristiche e dettagli tecnici: la Sperti è la ferrata più lunga del gruppo dello Schiara a causa del lungo accesso, del lungo traverso in cresta cui va aggiunto che in discesa si deve comunque fare un’altra ferrata. Difficoltà tecnica media. Le maggiori sfide sono soprattutto la lunghezza e la roccia spesso un po’ friabile; Bortot altrimenti paesaggio unico. Attenzione in caso di nebbia!

 

Discesa: si hanno le seguenti possibilità:
a) giunti sotto vetta al Bivacco Ugo dalla Bernardina, tornare per la via di salita (ca. 3 ore); scendere per la Ferrata Zacchi (variante più breve ma ripida, ca. 2 ore);
b) lungo la Ferrata Berti fino alla cima dello Schiara, passarla e scendere per la Ferrata del Màrmol (ora Piero Rossi), ca. 4 ½ ore;
c) intero attraversamento dello Schiara passando per la Ferrata Berti fino alla vetta, scendendo poi alla Forcella Màrmol e proseguendo attraverso il Sentiero attrezzato M. Guardiano fino al Monte Pelf; lungo il segnavia 511 far ritorno al Rifugio 7° Alpini.
Tutte le discese portano al Rifugio 7° Alpini. Da qui in ca. 2 ½ ore si fa ritorno al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Frazione Case Bortot

Arrivo dell'itinerario

Frazione Case Bortot

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: la difficoltà della Ferrata Sperti consiste soprattutto nella sua lunghezza complessiva. Sia il dislivello da superare sia i tratti in camminata e in arrampicata sono considerevoli. Inoltre è zona isolata e non sovraffollata. Essenziale pianificare bene il tour. 

Parcheggio

Frazione Case Bortot

Trasporto pubblico

Arrivo

Attraverso la Valsugana fino a Feltre; da lì proseguire per Belluno; svoltare in direzione Agordo e seguire i cartelli per Bolzano Bellunese. Da Bolzano Bellunese alla frazione Case Bortot; lì parcheggiare e alla sbarra prendere il sentiero 501 inizialmente pianeggiante.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni