I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

74 Via Ferrata Bolver-Lugli (Bivacco Fiamme Gialle, 3005 m)

Primiero
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 74 Via Ferrata Bolver-Lugli (Bivacco Fiamme Gialle, 3005 m)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:45 h
  • Distanza
    7.8km
  • Dislivello
    1010 m
  • Dislivello
    1010 m
  • Altitudine Max
    2958 m
Itinerario lungo, con controsalite durante la discesa. L’avancorpo roccioso non attrezzato e un ripido gradone mentre si scende verso la Val dei Cantoni richiedono passo assolutamente fermo trattandosi di difficoltà sino al I grado. La ferrata si snoda in modo piacevole, lineare e molto vario lungo la parete ripida.

Itinerario

Avvicinamento: dalla stazione a monte della telecabina (cartello Ferrata Bolver- Lugli) procedere fino all’attacco seguendo il sentiero 706, in parte in salita ripida.

 

Caratteristiche e dettagli tecnici: il percorso è quasi tutto su roccia salda e con abbondanti punti di presa tanto che il cavo d’acciaio può quasi esclusivamente venire usato solo per assicurarsi. In particolare nella parte superiore si ha arrampicata su roccia ripida ed esposta. Una buona tecnica d’arrampicata facilita notevolmente la salita. Indispensabili ottimo allenamento e solida esperienza alpinistica. Soprattutto le controsalite sulla via del ritorno richiedono grande resistenza. Attenzione: in Val dei Cantoni a inizio estate, dopo inverni molto nevosi, ripidi pendii con neve firn. Eventualmente portare con sé i ramponi.

 

Discesa: usciti dalla ferrata raggiungere il Bivacco Fiamme Gialle. Dal bivacco lungo tracce di sentiero traversare sino al Passo del Travignolo. Poco prima del passo scendere in Val dei Cantoni (dalla vetta traccia segnata in rosso). Nella parte inferiore della discesa facile scalata di I grado. Alla prima biforcazione salire a destra (indicazione Rifugio Rosetta) e salire al Passo Bettega. Scendere dal passo seguendo le indicazioni per il Rifugio (di nuovo breve controsalita). Dal Rifugio Rosetta portarsi alla stazione a monte della funivia e scendere con la stessa alla stazione a monte della seggiovia Colverde. 1¾–2 ore, 230 m dislivello in controsalita.

Inizio dell'itinerario

Stazione a monte della telecabina Colverde

Arrivo dell'itinerario

Stazione a monte della telecabina Colverde

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: accesso lungo, faticoso ed esposto lungo l’avancorpo. Richiede assoluta sicurezza di passo su terreno ripido non attrezzato, in parte con difficoltà di I grado. Inoltre discesa lunga con controsalite. Salita ben attrezzata con cavi ben tesi su fittoni ravvicinati.

Parcheggio

Parcheggio della telecabina Colverde

Trasporto pubblico

Arrivo

Raggiungere San Martino di Castrozza da nord passando da Passo Rolle oppure da sud attraverso Fiera di Primiero. Portarsi alla stazione a valle della cabinovia Colverde (al margine nord del paese, in corrispondenza di un tornante); parcheggio alla stazione della telecabina Colverde, 1965 m, salita con impianto.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage