I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

107 Sentiero Alfredo Benini

Giudicarie
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 107 Sentiero Alfredo Benini

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:30 h
  • Distanza
    10.6km
  • Dislivello
    650 m
  • Dislivello
    820 m
  • Altitudine Max
    2916 m
Sentiero solo parzialmente assicurato, che a tratti segue il tipico sistema di cenge del Brenta. La parte più difficile dell’itinerario è la breve e ripidissima discesa nella Bocca di Tuckett; prima di programmarla, informarsi sulle condizioni del ghiacciaio. Dalla Bocca di Tuckett si può proseguire attraverso la parte centrale del Sentiero Bocchette.

Itinerario

Avvicinamento: l’avvicinamento al Sentiero Alfredo Benini è segnalato (nº 305) presso la stazione a monte. Si seguono le marcature rosse in direzione della Cima del Grostè per proseguire poi a sinistra fino all’attacco presso una bacheca.

 

Caratteristiche e dettagli tecnici: tour facile dal punto di vista tecnico, che tuttavia richiede passo sicuro ed esperienza in montagna. Spesso a inizio estate sono ancora presenti tracce di neve sulle cenge e nei canaloni (cavi di sicurezza assenti o innevati!). Numerosi scalatori del Brenta considerano piccozza e ramponi parte dell’equipaggiamento standard. Come tour giornaliero è un’impresa lunga e azzardata, mentre è più fattibile pernottando al Rifugio Tuckett e partendo dalla stazione a valle (si consiglia di partire presto). Consultare il bollettino meteorologico e tenere in considerazione la nebbia del Brenta!

 

Discesa: due alternative.

›› Si segue il Sentiero Benini fino alla fine, nella Bocca di Tuckett (tratto più ripido del percorso; scale e ca. 100 m di dislivello in discesa) e poi attraverso la Vedretta di Brenta si scende al Rifugio Tuckett. Attenzione: la discesa sui residui di ghiaccio spesso viene definita non molto ripida e tecnicamente facile, ma ciò dipende quasi sempre dalle condizioni del momento; pericolosa senza ramponi e piccozza!

›› L’opzione più semplice è la discesa sul Sentiero Dallagiacoma, a tratti assicurato con cavo in acciaio, che a destra della torre rocciosa del Castelletto Superiore scende al Rifugio Tuckett. Sia il percorso per la Bocca di Tuckett, sia la discesa sul Sentiero Dallagiacoma, sono segnalati e marcati in rosso. Non sottovalutare il ritorno dal Rifugio Tuckett alla stazione intermedia della cabinovia Grostè sul sentiero nº 316 (indicazioni presso l’edificio): prima di raggiungere l’altipiano con la cabinovia, si deve superare un dislivello notevole. Anziché salire alla stazione a monte (ca. 30 minuti), si scende al Rifugio Graffer e si prosegue brevemente fino a quella intermedia.

Inizio dell'itinerario

Stazione a monte della cabinovia alla stazione a monte a Passo del Grostè (Rifugio Stoppani)

Arrivo dell'itinerario

Rifugio Graffer

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: il Benini è più simile a un sentiero assicurato che a una via ferrata. Solo l’ultima parte, la discesa nella Bocca di Tuckett, è ripida e assicurata con le tipiche scale del Brenta. Il percorso su un sistema di cenge presenta lunghi tratti esposti senza cavo di sicurezza; passo sicuro ed esperienza in montagna sono un must. Il Sentiero Benini è la prima parte dell’attraversamento del Brenta. Molto spesso il Sentiero delle Bocchette, a causa della facile raggiungibilità, viene intrapreso come tour giornaliero. Sebbene non sia particolarmente lungo, né molto difficile, non ci si deve far ingannare. Chi prende la prima cabinovia fino a Passo del Grostè e desidera ritornare a Madonna con l’ultima dalla stazione intermedia, necessiterà di tutto il tempo a disposizione.

Parcheggio

Stazione a valle della cabinovia alla stazione a monte a Passo del Grostè

Trasporto pubblico

Arrivo

Attraverso la Val di Sole e il Passo Campo Carlo Magno in direzione di Madonna di Campiglio o da Trento passando per Sarche fino alla cabinovia Grostè, poco dopo Madonna di Campiglio. Parcheggio a pagamento presso la stazione a valle. Ascensione con la cabinovia alla stazione a monte a Passo del Grostè (Rifugio Stoppani).

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni