I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

105 Ferrata Giordano Bertotti (Croce di Chegul, 1263 m)

Valle dell'Adige - Trento
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 105 Ferrata Giordano Bertotti (Croce di Chegul, 1263 m)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    4.3km
  • Dislivello
    500 m
  • Dislivello
    510 m
  • Altitudine Max
    1304 m
Tour di mezza giornata consigliato per il suo paesaggio e perfetto per i principianti e le famiglie con bambini. Brevi tratti dell’avvicinamento sono leggermente esposti. Questa via ferrata corta e ripida è perfettamente assicurata e termina presso una grande croce di vetta, la Croce di Chegul.

Itinerario

Avvicinamento: da Piani si segue l’indicazione “Croce di Chegul, 418, Ferrata G. Bertotti”. L’ascensione diventa subito ripida e sale ben marcata (in parte un po’ esposta e per brevi tratti assicurata con cavi in acciaio) fino al libro della ferrata sulla parete e poi all’attacco. due lunghe scale in ferro raggiungono la cima della grande guglia, dove un corrimano di funi in acciaio porta alla croce di vetta.

 

Caratteristiche e dettagli tecnici: facile; tuttavia, in brevi tratti sale ripida e molto emozionante. Alcune staffe semplificano il primo tratto assicurato con i cavi, poi due lunghe scale in ferro raggiungono la cima della grande guglia, dove un corrimano
di funi in acciaio porta alla croce di vetta.

 

Discesa: dalla croce si segue il sentiero (ben visibile) verso sud, dove un ponte conduce subito attraverso la Busa del Vent, una fenditura nella roccia. Inizialmente il sentiero marcato scende nel bosco e poi sale con una breve controsalita in direzione dello Spiaz de le Patate (segnavia). Da qui si prende a sinistra (segnavia Pra de Stelar, nº 411) e, restando sul nº 411, si sfocia in una nuova strada forestale, che si segue verso sinistra fino alla fine, dove ha inizio uno stretto sentiero che scende, in parte ripido; ai bivi le indicazioni segnalano il sentiero per fare ritorno a Piani.

Inizio dell'itinerario

Località Piani

Arrivo dell'itinerario

Località Piani

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: facile tour di mezza giornata nelle immediate vicinanze di Trento, che ricompensa ampiamente la fatica. Due scale e morsetti in ferro hanno semplificato questa ferrata perfettamente assicurata, breve ma ripida. Meraviglioso paesaggio per lo più solitario e con un magnifico panorama su Trento e sul mondo alpino che svetta alle sue spalle. Ideale per le famiglie amanti delle vie ferrate o i principianti.

Parcheggio

Località Piani

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero fino all’uscita di Trento Nord. Si seguono le indicazioni per Padova fino all’uscita di Martignano e poi fino a Povo. Qui, indicazioni per Passo Cimirlo, dove la strada devia fino a Maranzo. Stretta strada per la località Piani (piccolo cartello con segnavia). Al margine della carreggiata possono sostare 2 veicoli circa oppure piccolo parcheggio sulla sinistra poco prima di Piani.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni