I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

086 Via Ferrata Fiamme al Monte Pelsa (La Palazza Alta, 2255 m)

Valle del Biois
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 086 Via Ferrata Fiamme al Monte Pelsa (La Palazza Alta, 2255 m)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:00 h
  • Distanza
    6.2km
  • Dislivello
    1280 m
  • Dislivello
    1280 m
  • Altitudine Max
    2239 m
Il percorso si snoda su roccia sempre salda e con buona presa. Il cavo d’acciaio, ben ancorato, può essere usato quasi sempre solo per assicurarsi. Alcuni passaggi molto lisci e ripidi richiedono però notevole forza di braccia. La salita (eccetto che per le fasce di mughi) è interessante e varia. Difficoltà continue. L’uscita diretta, ripida ed esposta in ottima roccia, offre ulteriori emozioni!

Itinerario

Avvicinamento: da Bastiani risalire la ripida carrozzabile, proseguire su sentiero detritico fino al cartello indicatore per la ferrata (segnavia 562). Ripida salita fino ad incrociare il sentiero che scende dalla Palazza (cartelli segnavia provvisti di numero). Tenendosi sulla sinistra sul sentiero 562 traversare sotto parete fino ad arrivare all’attacco (fare attenzione ai segnavia rossi!).

 

Informazioni sul percorso: escursione lunga, impegnativa, con accesso ripido e discesa estremamente ripida. A parte alcuni tratti, il percorso in discesa non è attrezzato e richiede assoluta sicurezza di passo. In particolare la prima fascia di mughi, dopo il ripido inizio su roccia con buona presa, risulta persino “monotona”. Sotto la cima, dopo la terza fascia di mughi, si hanno due possibilità di raggiungere il punto più elevato: o per la variante di vetta, diretta, molto esposta e impegnativa (cartello “difficile”) oppure lungo un canalone d’uscita più facile (cartello “salita facile”).

 

Discesa: dalla cima (bolli rossi) scendere in direzione nord fino alla prima sella con i cartelli indicatori (Rifugio Vazzoler & I Sec). Seguire il cartello “I Sec”. Breve risalita tra i mughi fino alla forcella tra la Palazza Alta e il Mont Alt de Pelsa (omino di pietra). Seguire verso ovest il segnavia 562 (ripido canalone). Dopo una breve controsalita si raggiunge un altro bivio (cartelli indicatori). Scendere a sinistra e rimanere sempre sulla traccia n° 562. Questa discesa richiede assoluta sicurezza di passo. Eccetto in pochi tratti, non è attrezzata; inoltre, nella parte inferiore (campi di mughi) si fa estremamente ripida. Si devono superare anche alcuni brevi passaggi in arrampicata libera (I e II grado). Al punto d’incontro tra la via di discesa e quella d’accesso alla ferrata (cartelli indicatori) proseguire a sinistra e tornare al punto di partenza in località Bastiani.

Inizio dell'itinerario

Abitato di Bastiani

Arrivo dell'itinerario

Abitato di Bastiani

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: ferrata e accesso alla stessa molto lunghi. Risalti alcune volte interrotti da fasce di mughi. Salita ottimamente attrezzata con cavo d’acciaio ben teso su fittoni ravvicinati. Tre fasce di mughi (sentiero in camminata) interrompono i gradoni rocciosi; la prima fascia si estende per buoni 200 m di dislivello. Discesa ripida e lunga che richiede assoluta sicurezza di passo. 

Parcheggio

Abitato di Bastiani 

Trasporto pubblico

Arrivo

Da nord passando per Caprile, da ovest superando il Passo San Pellegrino oppure da sud passando per Agordo, raggiungere Cencenighe in Val Cordevole. Al margine nord dell’abitato si trova il bivio (cartello indicatore) per la frazione di Bastiani che si raggiunge percorrendo una stretta strada asfaltata (al termine solo minuscolo parcheggio!), 971 m; indicazione e cartello “Ferrata Fiamme Gialle”.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni