I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

051 Via Ferrata Paolin Piccolin (Cima dell’Auta Orientale, 2624 m)

Valle del Biois
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 051 Via Ferrata Paolin Piccolin (Cima dell’Auta Orientale, 2624 m)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    8:00 h
  • Distanza
    9.2km
  • Dislivello
    1320 m
  • Dislivello
    1320 m
  • Altitudine Max
    2613 m
Percorso ben assicurato con funi d’acciaio, staffe e alcune scale, che presenta solo brevi tratti ripidi nella parte inferiore della salita. Fino alla “Forcella di Medil” la salita si snoda al bordo di un canalone pieno di detriti. Qui si deve fare particolare attenzione alla caduta massi! Brevi tratti di marcia esposti nella parte superiore della parete, per lo più non particolarmente ripida, richiedono assoluta sicurezza di passo.

Itinerario

Avvicinamento: da Colmean (1274 m) si seguono le indicazioni per il Rifugio Cacciatori (1745 m). Subito dietro il rifugio, un cartello indica il percorso in direzione Cima d’Auta. Il sentiero di salita è abbastanza marcato e porta, ripidamente e faticosamente attraverso ghiaioni, fino ad una biforcazione (cartello indicatore). Si segue l’indicazione per la ferrata (Via Ferrata) verso sinistra, si sale dapprima ripidamente lungo terreno roccioso e prativo ancora abbastanza facile e, dopo un lungo attraversamento sotto le pareti rocciose, si arriva all’attacco (scala) della ferrata.

 

Informazioni sul percorso: la salita alla ferrata, non molto spettacolare, è molto lunga; il sentiero, come la prima parte della ferrata, conduce faticosamente attraverso ghiaioni. La parte superiore della discesa, assicurata solo per brevi tratti, è in parte molto esposta. Il fascino di questo giro risiede sicuramente nel grandioso ambiente, relativamente poco frequentato. Come percorso di arrampicata è da consigliare solo con riserva, ma chi ama le escursioni in montagna lunghe e impegnative, che per giunta arrivano fino ad una cima notevole, qui è al posto giusto!

 

Discesa: dalla cima si scende brevemente alla forcella (cartello “Via normale”) e lì si seguono le sicure che lungo la cima nord portano nel ripido fianco roccioso e prativo. Una traccia di sentiero esposto (in parte segnata in rosso) scende (brevi tratti assicurati) in direzione della piazzola di atterraggio per elicotteri (H) fino ad una sella prativa; si segue la traccia di sentiero, dapprima salendo per un breve tratto ripido e poi passando sotto una torre di roccia vulcanica verso destra. Si scende per un breve tratto, fino a trovare un cartello che indica il sentiero verso destra. Segue una scomoda discesa assicurata (sentiero attrezzato Attilio Bortoli), che porta in basso lungo la parete attraverso un ripido canalone dilavato. Lungo un sentiero esposto che attraversa i ripidi pendii erbosi, si ritorna all’incrocio con il sentiero di salita, che si segue fino al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Colmean

Arrivo dell'itinerario

Colmean

Specificazione

Difficoltà e informazioni generali: escursione lunga e impegnativa. La via di accesso alla ferrata è ripida e faticosa. La Cima d’Auta si erge superba dalla valle, mentre la ferrata, meno superba, si snoda lungo il fianco nord-ovest, non particolarmente ripido. La discesa, assicurata solo in parte, richiede comunque più attenzione della ferrata stessa. Indispensabili passo sicuro e esperienza di montagna! Giro di vetta paesaggisticamente molto bello, in un ambiente piuttosto solitario.

Parcheggio

Colmean

Trasporto pubblico

Arrivo

Da Bolzano attraverso il Passo di Costalunga in Val di Fassa verso Moena e oltre per il Passo di San Pellegrino fino alla località Caviola. Si attraversa il centro dell’abitato e si seguono le indicazioni per Colmean. Al termine della strada c’è un parcheggio.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Atlante delle Vie ferrate Alto Adige – Dolomiti – Lago di Garda

Tab per le foto e le valutazioni