I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Corno di Grevo, 2869 m – Val di Daone

Giudicarie
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Corno di Grevo, 2869 m – Val di Daone

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:30 h
  • Distanza
    10.1km
  • Dislivello
    990 m
  • Dislivello
    990 m
  • Altitudine Max
    2838 m
Importante cima nella zona meridionale del Gruppo dell’Adamello, con visione dominante sui monti e le valli circostanti. La bella salita che si svolge in ambiente selvaggio è facile fino ai piedi della vetta, poi presenta un percorso attrezzato da non sottovalutare.

Itinerario

In fondo al parcheggio s’imbocca una mulattiera che porta ad un vicino ripiano erboso; da qui si volta a destra per seguire il segnavia 245 che, in ambiente aperto e panoramico, conduce al Baito Cassano d’Adda (2051 m, apertura estiva). Si prosegue verso nord attraverso l’Alpe Casinelle fino ad un canalone oltre il quale si tocca il Passo di Forcel Rosso (2601 m), valico profondamente segnato dai resti di opere belliche. Sempre lungo il segnavia 245 si cala lievemente fino ad imboccare a sinistra il sentiero per il Corno di Grevo (indicazioni). Si sale fra i blocchi portandosi sotto le rocce quindi, in direzione nordest, si guadagna la base di un ripido canalino erboso (q. 2700 m); lo si risale per poi girare a destra e toccare uno stretto intaglio della cresta. Per attraversarlo si affrontano due brevi paretine verticali, una ricca di appigli, l’altra più liscia ma attrezzata con catena. Ora con traverso esposto si arriva ad un passaggio un po’ ostico (2–3 m), caratterizzato da una placca con 2 chiodi. Quindi si entra in un ripido e largo canale d’erba e rocce granitiche attrezzato completamente con fune metallica. In cima si gira a sinistra e, con passaggio più stretto (ancora funi), si guadagna la cresta nord-ovest della montagna. Giunti sotto la vetta si risale un ripido nonché aereo ed esposto spigolo roccioso non attrezzato (ma ricco di appigli) che termina a pochi metri dalla cima. In breve quindi si tocca la sommità del Corno di Grevo (2869 m, piccola croce), con ottimo panorama sulla Val di Saviore, Rifugio Città di Lissone, Carè Alto, Cop di Breguzzo, Lago di Malga Bissina, Val di Daone, Re di Castello. Si rientra dalla via di salita.

Inizio dell'itinerario

Lago di Malga Bissina

Arrivo dell'itinerario

Lago di Malga Bissina

Parcheggio

Lago di Malga Bissina (parcheggio diga, q. 1850 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Uscita A22 di Trento, Sarche, Tione, Lardaro, Val di Daone

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Cime solitarie del Trentino

Tab per le foto e le valutazioni