I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Cima Vagliana, 2861 m – Val Meledrio

Giudicarie
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Cima Vagliana, 2861 m – Val Meledrio

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:30 h
  • Distanza
    12.7km
  • Dislivello
    1080 m
  • Dislivello
    1080 m
  • Altitudine Max
    2850 m
Grande piramide rocciosa nel massiccio della Pietra Grande, nonché montagna selvaggia e solitaria fra le più elevate della Catena Settentrionale. Offre all’escursionista ambienti di grande suggestione ed un panorama grandioso. L’accesso non è particolarmente difficile.

Itinerario

Si seguono le indicazioni e la strada per Malga Vaglianella (1828 m) e Malga Vagliana (1973 m), oltre la quale si continua lungo sentiero segnalato. Dopo gli ultimi larici si raggiunge una terrazza erbosa dove si abbandona la traccia per proseguire a sinistra su prati. Puntando a nord si supera un’esile fascia rocciosa per poi progredire molto ripidamente su zolle erbose fino ad un colletto della cresta. Volendo, verso sinistra e con qualche passo esposto si guadagna l’esile ed aerea cresta sommitale di Cima Vaglianella (2386 m), stupendo sperone panoramico strapiombante sul versante nord! Tornati al colletto si risale la cresta nord-ovest di Cima Vagliana, inizialmente molto ripida ed un po’ esposta, poi più agevole. Per l’ampia dorsale detritica si raggiunge così la q. 2713 m dopo la quale, toccata una forcelletta, si continua ripidamente fin sotto le rocce sommitali. Ora per stretta cengia poco esposta si prosegue in piano ai piedi della vetta fino a quando, presso un ometto, si piega a sinistra per continuare su terreno misto a forte pendenza. Raggiunta l’esile cresta sommitale la si segue verso destra fino alla bandiera metallica in vetta a Cima Vagliana (2861 m). Montagna isolata e di grande soddisfazione con panorama spettacolare, ottimo sulla Pietra Grande, Lago di Tovel, Corno di Flavona, Sasso Alto, Cima Sassara. Per la discesa si torna brevemente lungo la via di salita poi, per i divertenti e ripidi ghiaioni del versante ovest, si va ad incrociare il sottostante “Sentiero Costanzi” (segnavia 336) che si seguirà in direzione sud. Raggiunto così il Rifugio Graffer (2261 m), per strada e piste da sci si torna al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Località Pozza Vecchia (1775 m)

Arrivo dell'itinerario

Località Pozza Vecchia (1775 m)

Parcheggio

Parcheggio Pozza Vecchia (1775 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Uscita A22 di Trento, Tione, Madonna di Campiglio, Passo Campo Carlo Magno

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Cime solitarie del Trentino

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Alla Homepage