I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Cima di Stavei, 2622 m – Val Vermiglio

Val di Sole
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Cima di Stavei, 2622 m – Val Vermiglio

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:00 h
  • Distanza
    12.0km
  • Dislivello
    1480 m
  • Dislivello
    1480 m
  • Altitudine Max
    2597 m
Montagna per molti sconosciuta, quindi estremamente solitaria e salita solo di rado. La via di accesso percorre una valle isolata e selvaggia, impreziosita da due splendidi laghi alpini! L’itinerario è facile anche se, oltre il lago superiore, si sviluppa fuori sentiero e su terreno accidentato.

Itinerario

Si segue il segnavia 205 per il Lago di Barco percorrendo una mulattiera al limitar del bosco; incrociata una strada forestale la si alterna con il sentiero fino ad imboccare la Valle di Barco. Dopo una breve impennata si punta a sud fra rado bosco di abeti fino a ritrovare la strada che si attraversa per continuare a lato di uno scrosciante torrente fino alla selvaggia conca del Lago di Barco (1904 m), dominata a sinistra dalla Cima di Stavei. Quindi oltre un ponte di legno si costeggia il grande specchio d’acqua fino ad un bel prato (baita), poi si riprende a salire sul fianco nord-ovest della montagna. Con percorso fra i larici, in alto sempre più radi, si arriva all’isolata conca del Lago Piccolo (2313 m), graziosa “perla alpina” in ambiente selvaggio ed incontaminato. Da qui si prosegue a sinistra (est) calando di qualche metro per poi attraversare una zona di blocchi in direzione dello spallone occidentale della cima. Ben in vista della via d’ascesa si prende a salire ancora a sinistra per un ripido pendio di zolle erbose. Ci si porta così alla base di uno scivolo di ghiaie e massi sul versante ovest, che si risale stando preferibilmente sul bordo destro. Senza difficoltà ma piuttosto ripidamente si guadagna così la solitaria Cima di Stavei, toccando subito l’anticima sud e poi, per facile cresta d’erba e rocce, la sommità della montagna (vecchio punto trigonometrico). Questa vetta dimenticata da tutti domina la Val di Bon a sud-est ed il Lago di Barco a nord-ovest; inoltre panorama fantastico verso il Monte Gardene, Cima Giner, Cima Scarpacò, Cime Palù e Pradazzo, Val di Sole. Per il rientro a valle si torna dall’itinerario di salita.

Inizio dell'itinerario

Vermiglio (località Poia di Cortina, 1120 m)

Arrivo dell'itinerario

Vermiglio (località Poia di Cortina, 1120 m)

Parcheggio

Vermiglio

Trasporto pubblico

Arrivo

Uscita A22 S. Michele a. A., Valli di Non e Sole

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Cime solitarie del Trentino

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire