I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

51 Monte Mulaz

difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 51 Monte Mulaz

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:00 h
  • Distanza
    16.6km
  • Dislivello
    1320 m
  • Dislivello
    1320 m
  • Altitudine Max
    2879 m
Naturalmente la salita alla vetta è in primo piano, ma dopo un perfetto giorno in cima si può includere questo giro. Il rifugio Rifugio G. Volpi al Mulàz è un'ottima base di partenza per suddividere questo tour in due giorni. Dalla vetta si gode nuovamente di un grande panorama sulla parte settentrionale delle Pale di San Martino.

Itinerario

Dalla Capanna Cervino si prende la strada (o accorciare seguendo il sentiero 710) per la famosa Baita Segantini (2170 m), da dove si scende nella parte alta della Val Venegia sul versante opposto della strada di accesso in direzione nord-est. Nei pressi di Campigol della Vezzana si svolta a destra sul Sentiero Quinto Scalet, che conduce comodamente alle pendici settentrionali dei sentieri sterrati. Senza grandi sforzi si prosegue attraverso un paesaggio dolomitico unico nel suo genere fino al Passo del Mulàz, dove si apre la vista verso nord-est. Mantenendoci sulla sinistra (nord), si inizia la salita al Monte Mulàz. Un sentiero eccellente e ben visibile conduce prima su un pendio roccioso, poi su un semplice terreno roccioso a destra (nord-est) verso l'alto. L'ultima salita alla vetta del Monte Mulàz (2906 m) si raggiunge senza difficoltà tecniche attraverso una comoda fascia sotto il pre-vertice. Oltre all'ampio e spettacolare panorama, un piccolo altare con croce e campanile segna questa elevazione. Magnifica vista sulla parte settentrionale della Palagruppe con le vette Cima del Focobon, Cima dei Bureloni, Cima della Vezzana e Cimon della Pala. In lontananza si possono vedere la Civetta, il Pelmo, il Cristallo, la Marmolada, le Tofane e anche il Grossglockner. Tornando al Passo del Mulàz, si raggiunge il Rifugio G. Volpi (2572 m), aperto da giugno a settembre. Proseguire a sinistra lungo l'Alta Via n. 2 (segnavia 751) fino al Sasso Arduini (2582 m), una piccola collina con una bellissima vista sul Campanile Alto dei Lastei e sulla Cima Zopel. Sempre sullo stesso sentiero, in parte attrezzato ma di facile percorribilità, si prosegue verso il Passo dei Fochetti (2291 m) e verso il Passo della Venegiota (2303 m). Dopo aver aggirato il Monte Mulàz sul suo versante nord, si scende verso sud-ovest attraverso bellissimi prati fino al Vallon della Venegiota (2030 m) e alla strada in Val Venegia. L'unico inconveniente di questo tour è la seguente salita fino alla Baita Segantini e una breve discesa fino alla Capanna Cervino.

Inizio dell'itinerario

Rifugio Capanna Cervino (2082 m)

Arrivo dell'itinerario

Rifugio Capanna Cervino (2082 m)

Parcheggio

Passo Rolle

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Neumarkt-Auer. Attraverso il Passo San Lugano in Val di Fiemme, per Paneveggio e poi al Passo Rolle

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Cultura