I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

5 Cima Nara

Alto Garda
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 5 Cima Nara

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:30 h
  • Distanza
    9.0km
  • Dislivello
    820 m
  • Dislivello
    820 m
  • Altitudine Max
    1363 m
Una delle più belle escursioni circolari di questo gruppo con salita a quattro alture poco appariscenti ma panoramiche. La strada per Malga Palaer è un po' lunga e monotona, ma a compensazione di Punta Larici c'è una vista unica sul lago di Garda! Il crinale tra la Cima Nara e la Cima al Bal è panoramico e arioso (ma semplice). Tour interessante dal punto di vista storico e paesaggistico.

Itinerario

Dal bellissimo borgo di Pregasina (532 m), immerso in un verde balcone con vista panoramica sul Monte Baldo e sul Lago di Garda, si cammina verso sud lungo una strada forestale dalla chiesa di San Giorgio (nella parte alta del paese). La lunga e monotona salita conduce, attraverso la boscosa Val Palaer, alla Malga Larici (905 m). Da qui si sale sicuramente sulla vicina (sinistra) Punta Larici (908 m); un belvedere con vista sul lago di Garda. Nelle giornate ventose e limpide è visibile l'intero lago da Riva alla penisola di Sirmione. La vista sul paese di Limone e sull'altopiano di Tremosine non è da sottovalutare. Di ritorno a Malga Larici si segue la strada forestale (est) che termina presto alla solitaria Malga Palaer (946 m). Qui si imbocca un ripido sentiero che conduce attraverso i prati alpini nel Niederwald e poi fino al Passo Rocchetta (1158 m), che si trova nei pressi di un unico sperone roccioso. Lasciata la mulattiera si svolta a destra sul sentiero n. 422 che riporta nel bosco. Alcuni tornanti conducono ad un punto appena sopra il Passo Guìl, da dove si vedono la Valle del Singol, la Cima delle Guardie, il Monte Tremalzo e il vicino Monte Carone. Ora si prosegue verso nord, attraversando il Monte Guil (1322 m) e poi si scende verso un'ampia insellatura (Passo Chiz, 1276 m). Su diversi tornanti (sempre in cresta!) si sale sulla cima della Cima Nara (1376 m). Dopo una lunga sosta per godere del panorama (Monte Baldo, Lago di Garda, Cima Larici, Monti Pizzocolo, Carone, Val San Antonio, Leano, Val di Ledro, Monte Cadria, Cima Parì, Cima d'Oro, Rocchetta, Cima Capi, Valle del Sarca, Stivo) si prosegue verso nord attraverso il crinale arioso e panoramico che termina direttamente alla piccola croce di Cima al Bal (1260 m). Dall'alto si gode di una vista particolarmente interessante su tutta la Valle di Ledro e sul vicino gruppo della Rocchetta. La discesa attraverso il versante nord conduce lungo un sentiero molto ripido seguendo una trincea che corre fino a raggiungere i resti di una cittadella. Da qui, invece di scendere lungo il sentiero normale, si segue un percorso più impegnativo (punti rossi) su un semplice terreno roccioso (arrampicata piacevole). Ritornati sul sentiero (più in basso) si prosegue per ripidi tratti fino alla Bocca del Lè (857 m s.l.m.). Poi la facile discesa (Mark. 422/429) verso Pregasina.

Inizio dell'itinerario

Pregasina, chiesetta di San Giorgio (532 m)

Arrivo dell'itinerario

Pregasina, chiesetta di San Giorgio (532 m)

Parcheggio

Pregasina

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Rovereto sud, proseguire per Nago, Torbole e Riva del Garda nella Valle di Ledro

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping