I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

44 Cima Canzenagol

Val di Fiemme
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 44 Cima Canzenagol

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    4.9km
  • Dislivello
    850 m
  • Dislivello
    850 m
  • Altitudine Max
    2446 m
Un itinerario relativamente corto ma storicamente molto interessante (Prima Guerra Mondiale) attraverso la parte orientale del gruppo del Lagorai. Attraverserete molti resti della guerra, come trincee, rifugi, piccole gallerie e scalette (soprattutto nella parte alta della salita). Particolarmente impressionante è la vista dalla cima verso la parte orientale del gruppo del Lagorai e verso il massiccio della Cima d'Asta. Gli unici piccoli peccati di questo percorso sono i numerosi tratti non segnalati.

Itinerario

Dal rifugio il sentiero conduce attraverso il ruscello Rio Sàdole (ponticello) e poi sale sul prato, spesso rugoso. Tenendo la sinistra, si prosegue lungo il sentiero 349, che conduce molto ripido su serpentine e tra cespugli ad un incrocio. Un cartello indica a sinistra il Bivacco Paolo e Nicola, mentre a destra conduce alla vetta Busa Alta. Seguire il sentiero a destra per salire attraverso una valle sopra la linea del bosco. Dopo aver attraversato un gradino roccioso, il sentiero conduce tra grandi rocce e massi ad una conca sotto le cime di Busa Alta e Canzenàgol. Qui si lascia il sentiero a destra per seguire un vecchio acquitrino militare sul versante opposto. Anche se la salita è segnata dai cairns, il sentiero è spesso difficile da individuare, soprattutto sulla ripida cresta dell'erba. Alla fine del prato, il sentiero, in parte interrato, supera un caratteristico tratto roccioso e termina allo spartiacque tra Canzenàgol e Busa Alta (2332 m s.l.m.). Ci sono tutti i tipi di resti della prima guerra mondiale, tra cui muri a secco, trincee e ripari. Da qui si può salire sulla Busa Alta, detta anche Kaiserspitze, sulla destra attraverso il semplice crinale nord-est (magnifico panorama).  Il sentiero originale prosegue dalla sella a sinistra (nord) e attraverso una semplice cresta, dove si sale alla cima del Canzenàgol (2457 m s.l.m.). Qui si apre allo spettatore un panorama davvero unico, che si estende dal Cimone di Val Moena al Castèl di Bombasèl, alla Cima Lastèl delle Sute, alla Litegosa, alla Castèl delle Aie e alla Cima Busa Alta fino al massiccio della Cima d'Asta, a Pavione, alle Pale di San Martino, al Monte Pelmo, alle Dolomiti di Fassa e a Predazzo. Si può scendere attraverso il crinale roccioso a nord-est in un crinale scosceso, da dove si raggiunge la seconda vetta del Canzenàgol (2388 m). Anche qui ci sono ancora molti resti di guerra. Dopo essere risaliti in cresta, si segue una vecchia strada militare che taglia a destra il versante settentrionale del Canzenàgol per raggiungere la cresta settentrionale della montagna. Si prosegue verso nord lungo il crinale fino al sentiero 349 a sinistra (sud-ovest), subito sopra un crinale roccioso, per poi risalire verso sud lungo la salita al Rifugio Cauriòl (aperto da giugno a settembre).

Inizio dell'itinerario

Rifugio Cauriòl in Val Sàdole (1594 m)

Arrivo dell'itinerario

Rifugio Cauriòl in Val Sàdole (1594 m)

Parcheggio

Rifugio Cauriòl
in Val Sàdole (1594 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Neumarkt/Auer. Oltrepassato il Passo San Lugano si entra in Val di Fiemme e si prosegue per Ziano

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping