I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

43 Colbricon

Primiero
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 43 Colbricon

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    7.8km
  • Dislivello
    810 m
  • Dislivello
    810 m
  • Altitudine Max
    2584 m
Escursione non troppo lunga e non particolarmente faticosa nella parte più orientale del Gruppo del Lagorai. Questo itinerario di montagna è particolarmente adatto per l'autunno a causa della magnifica colorazione degli alberi e della vista eccezionale nelle giornate limpide. Oltre alle salite alle vette, il resto del sentiero, che attraversa il bosco di Paneveggio e due laghi di montagna, è molto vario. Un incontro con la selvaggina regionale non è raro!

Itinerario

Dall' „agritur Malga Rolle“ (agriturismo) si scende per una stradina fino agli impianti di risalita e si prosegue verso sud fino all'incrocio con il sentiero 348. Si segue il sentiero attraverso la foresta fino ai margini del bosco (Foresta di Paneveggio), si attraversa l'altopiano del Piano dei Tiri e si raggiunge il più alto dei Laghi di Colbricon (1922 m) e il Rifugio Colbricon (1927 m). Qui ci si trova in una conca di montagna con due meravigliosi laghi di montagna che ancora oggi abbelliscono questo paesaggio naturale incontaminato. Il sentiero prosegue in leggera discesa fino al vicino incrocio del Passo Colbricon (1908 m). Qui la salita diventa un po' più impegnativa e si snoda attraverso una ripida valle in salita, poi su un terreno aperto e panoramico verso sud-ovest, dove c'è da superare un tratto breve e faticoso. Poco prima di raggiungere la Forcella del Colbricon (2440 m) – in una conca a nord-ovest delle due vette del Colbricon – si lascia il sentiero. Si sale verso est, verso nord-est, attraverso il ripido ma semplice terreno roccioso della cresta sud-occidentale fino alla cima principale del Colbricon (2602 m). Dall'alto, con la sua piccola stele che ricorda i caduti della Prima Guerra Mondiale, si gode di un panorama straordinario. In particolare la vista delle vicine vette del gruppo del Pala e del calderone con il borgo di San Martino di Castrozza, è stupefacente. La vista spazia poi sul gruppo Folga-Scanàiol, sul gruppo orientale del Lagorai e sulla Cima d'Asta, mentre a nord sono visibili le Dolomiti di Fassa. Per l'alpinista tenace e allenato c'è ancora la possibilità di scalare la relativamente facile vetta sud-ovest. Prima si scende lungo il sentiero 349 e si prosegue lungo lo stesso fino alla Forcella di Colbricon. Tenersi a sinistra (sud-est) e oltre il ripido ma facile crinale fino alla piccola vetta, che è anche conosciuta come una destinazione per escursioni sciistiche. Dal barra, che segna il punto più alto, si ha una vista impressionante sull'abisso del versante sud-est della montagna (attenzione!). La discesa avviene attraverso la via di salita. In estate consigliamo una sosta al Rifugio Colbricon.

Inizio dell'itinerario

Malga Rolle (1910 m)

Arrivo dell'itinerario

Malga Rolle (1910 m)

Parcheggio

Malga Rolle (1910 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Neumarkt/Auer. Attraverso il Passo San Lugano in Val di Fiemme, passando per Predazzo e Paneveggio

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Cultura