I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

38 Cimon di Val Moena

Val di Fiemme
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 38 Cimon di Val Moena

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:45 h
  • Distanza
    14.6km
  • Dislivello
    1330 m
  • Dislivello
    1330 m
  • Altitudine Max
    2461 m
Questa salita, che a sua volta conduce attraverso i dintorni selvaggi del gruppo Lagorai, ha una vetta molto remota e solitaria verso la sua cima. Da lassù il panorama è fantastico, se lo porta nel cuore per tantissimo tempo! La salita attraverso la Val Forame è un po' monotona, ma è già interessante nella zona intorno alla Forcella del Capitello e poi lungo la semplice dorsale sud-est fino alla vetta. Per l'alpinista ben allenato c'è la possibilità di scendere attraverso la Val Moena e combinare così questa escursione in un magnifico giro!

Itinerario

Seguire la strada forestale in direzione sud fino al Ponte Brustolaie (1158 m) e all'incrocio con la Val Moena (1212 m). Proseguire a destra nella lunga e boscosa Val Forame. Passare il vivaio della Val Granda e la deviazione per la Malga dell'Inferno. Dopo un ponte (1550 m) e un ampio tornante si raggiunge la Casera delle Capre (1909 m) e il Baito del Pignaro (1900 m). Proseguire per la vicina Malga Forame Alta (1909 m), dove svoltiamo a sinistra lungo il sentiero 317b. Dopo un breve tratto ripido si raggiunge una bella conca, incastonata tra le cime di Busa Grana e Cimon di Val Moena. La strada prosegue verso est fino a Forcella del Capitello (2281 m) con ottimi panorami sul versante nord di Busa Grana, Cima Stellune, Cimon di Busa della Neve, Cimon della Roa, Castel di Bombasèl, Cimon di Val Moena, Cima dell'Inferno e il lontano gruppo del Brenta. La tacca è segnata da una colonna in pietra (eretta in memoria del tenente Angelo Degiampietro), sulla quale sono visibili le foto di molti soldati uccisi durante la prima guerra mondiale. Proseguiamo in direzione nord-ovest sul crinale erboso (segnavia) fino all'inizio del ripido e roccioso crinale meridionale del Cimon di Val Moena. Lungo un sentiero segnato più volte da ometti, si scavalcano le rocce verticali del crinale sul ripido versante occidentale. Su alcuni ripidi gradini rocciosi si raggiunge la vetta sud-est (2486 m), da dove si può facilmente salire la vetta del Cimon di Val Moena (2488 m). Bella cima con una caratteristica croce decorata con specchi. Ampia vista dalla Cima d'Asta alle Pale di San Martino, alle Dolomiti di Fassa e al Gruppo di Brenta, fino al lontano Gruppo del Bernina! Inoltre, la parte centrale del gruppo Lagorai con alcuni laghi di montagna, come il Lago del Forame e il Lago delle Buse, sono nelle immediate vicinanze. La discesa inizia poco prima della Forcella del Capitello, dove si imbocca il sentiero che scende dal versante orientale verso la parte alta della Val Moena. Da lì in direzione nord-ovest si ritorna al punto di partenza. In caso contrario, attraverso la salita si ritorna alla zona di Tabià.

Inizio dell'itinerario

da Cascata a località Tabià (divieto di transito dopo 1130 m)

Arrivo dell'itinerario

da Cascata a località Tabià (divieto di transito dopo 1130 m)

Parcheggio

Nella zona di Tabià (divieto di transito dopo 1130 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Neumarkt/Auer. Attraverso il passo di San Lugano a Cavalese in Val di Fiemme

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping