I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

38 Cima Agnelezza, 2234 m – Val Calamento

Bassa Valsugana
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 38 Cima Agnelezza, 2234 m – Val Calamento

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:45 h
  • Distanza
    8.1km
  • Dislivello
    790 m
  • Dislivello
    790 m
  • Altitudine Max
    2228 m
Siamo nella prima oasi WWF dell’arco alpino per un itinerario dall’intrinseco valore scientifico e didattico; si raccomanda quindi il massimo rispetto per l’ambiente e la fauna locale! La zona è piuttosto appartata e selvaggia ed il percorso, seppur relativamente breve, molto vario ed appagante.

Itinerario

Dal parcheggio si punta ad ovest imboccando l’alta Val Calamento fino alla vicina Casa Bolenghetta (1509 m), dove si attraversa il Torrente Maso (ponte). Si segue quindi un bel sentiero nel bosco in direzione sud-est (segnavia 374), e con lungo tratto in falsopiano si raggiunge l’imbocco della Valtrigona. Volgendo a destra ci si addentra così nella selvaggia vallata, nonché nell’Oasi protetta dal WWF; poco a monte si guadagna, inoltre, la piccola radura di Malga Valtrigona (1632 m, interessante centro visitatori). Si continua ripidamente fra radi larici fino a Malga Agnelezza (1854 m), nuova e caratteristica costruzione (in vista del M. Pastronezze) con annesso piccolo bivacco. Proseguendo sempre lungo il sentiero 374 ci si sposta in direzione sud fin sotto la montagna, salendo poi con qualche svolta fino a Forcella Valtrigona (2112 m, vista su Malga, Lago e Cima d’Ezze). Dal valico si continua a destra (nordovest) risalendo una ripida cresta d’erba e roccette (facile arrampicata) fino alla pala erbosa che conduce su Cima Agnelezza (panorama inusuale sulle vette dell’alta Val dei Mocheni, Monte Croce, Ziolera, Cima d’Asta, ecc.). Per la discesa si percorre la cresta nord per poi calare a destra (est) fino ad una forcella a q. 2088 m; da qui per evidente traccia verso nord-ovest si raggiunge una seconda forcella a q. 2069 m, posta sul crinale spartiacque. Ora si scende verso destra (est) imboccando una selvaggia e solitaria valletta spesso frequentata dai camosci. Lungo traccia appena accennata ci si riporta così a Malga Agnelezza da dove, per l’itinerario di salita, si ritorna a Malga Valtrigona ed al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Malga Valtrighetta (1434 m)

Arrivo dell'itinerario

Malga Valtrighetta (1434 m)

Parcheggio

Malga Valtrighetta (1434 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

uscita A22 di Trento, SS 47, Borgo Valsugana, Val Calamento

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Cime solitarie del Trentino

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Alla Homepage