I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

36 Corno di Lago Scuro 3166 m

Val di Sole
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 36 Corno di Lago Scuro 3166 m

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    5.5km
  • Dislivello
    580 m
  • Dislivello
    570 m
  • Altitudine Max
    3141 m
Per la via ferrata abbastanza facile, a volte esposta è raccomandato un equipaggiamento adeguato (set per via ferrata, imbracatura, casco). Tra sentieri di guerra e posizioni del fronte Italiani durante la prima guerra mondiale il percorso conduce su terreni d'alta montagna. Un ponte sospeso sulla Gendarme, costruito nel 1916, è stato restaurato. Questo passaggio psicologicamente impegnativo costruito nel 1918 con un tunnel lungo 90 metri (portare la lampada con sé!) può essere aggirato. Il Corno di Lago Scuro viene quasi direttamente attraversato. La breve deviazione alla vetta vale la pena, perché offre una splendida vista sul gruppo centrale dell'Adamello con i suoi ghiacciai scintillanti. Fino a tarda estate e dalla prima nevicata i ripidi calanchi spingono alla prudenza: qui la neve dura a lungo, Ramponi e una piccozza sono utili. Il ghiacciaio sud-occidentale della Vedretta Presena nella discesa seguente e praticamente senza colonne. Tuttavia, il terreno è ripido, e per il ghiaccio vivo anche in questo caso si consiglia l'uso dei ramponi.

Itinerario

Dal Passo Paradiso (2585 m) all’altare della pace sul Lago del Monticello. Qui si attraversa il ruscello e si costeggia la riva occidentale per qualche metro, fino a quando il sentiero 44 sale a destra (cartello poco visibile). Attraverso il sentiero, che sarà presto ben visibile, su tratti erbosi e glaciali, poi su macerie fino al Passo di Castellaccio (2963 m), 1 ora e mezza, poco sotto la cresta sul lato ovest, ben assicurato (passerelle di legno, funi), si prosegue dritto attraverso una galleria fino al Passo di Casamadre (2984 m) o sulla destra oltre due ponti sospesi anche per il Passo di Casamadre. Dal passo si sale su un sentiero per lo più comodo attraverso le macerie. Infine un canale ripido, attraverso questo (fascette di ferro, fune metallica) verso l'alto. In alto a destra e in al di sopra sul pendio del blocco. Dopo 1 ¾ d'ora si raggiunge il Bivacco Amici della Montagna chiuso (stanza accanto aperta, 2 posti a sedere). La cima del Corno di Lago Scuro è rapidamente raggiungibile a sinistra attraverso facili scogli (I). Passato il bivacco su buoni sentieri verso sud (poche assicurazioni) e cambiate la cresta sud verso il lato sud-est. Alla divisione successiva (segno, non nelle mappe) a sinistra in pochi minuti a est della cresta. Seguite le solide catene che scendono ripide a nord fino ai resti del ghiacciaio sud-est della Vedretta Presena. Fare attenzione quando si effettua il passaggio sul ghiaccio! Dalla vetta ½ ora dalle rocce leggermente a sinistra per il ripido ghiaccio in discesa (traccia per lo più presente). Seguire le indicazioni sparse sui massi in direzione nord fino alla Capanna Presena, che si raggiunge dopo ½ ora. Attraverso il sentiero 209, ben sviluppato, scende leggermente verso il Lago del Monticello e prosegue verso il Passo Paradiso, circa ½ ora.

Inizio dell'itinerario

Passo Paradiso

Arrivo dell'itinerario

Passo Paradiso

Parcheggio

Trasporto pubblico

Arrivo

Da Tonalepass con la funivia al Passo Paradiso. Oppure dal Passo Tonalepass a piedi in circa 2 ore e ¼ attraverso il sentiero 209 fino al Passo Paradiso (poco attraente).

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Natura