I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

36 Cimon di Busa della Neve

Bassa Valsugana
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 36 Cimon di Busa della Neve

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:30 h
  • Distanza
    18.1km
  • Dislivello
    1230 m
  • Dislivello
    1240 m
  • Altitudine Max
    2460 m
Montagna solitaria e poco scalata nei pressi della famosa Cima delle Stellune. Lunga, grande escursione circolare, varia e con una splendida vista. In questa zona tranquilla non è raro incontrare un branco di camosci! Dall'alto si gode di un panorama incomparabile sul gruppo centrale del Lagorai, sulla Cima d'Asta e sul sottogruppo delle Cime Rava. Il ritorno alla Forcella di Lagorai e l'attraversamento del Passo di Val Cion sono molto gratificanti.

Itinerario

Dopo il ponte si segue la strada asfaltata (possibili scorciatoie su ripidi prati) fino all'inizio del sentiero 317, che conduce nella selvaggia e boscosa Val Sorda e al Ponte Quarelo (1660 m s.l.m.). Si prosegue verso il lato destro orografico della valle e si supera gli ultimi larici per raggiungere la Malga Valsorda Seconda (1901 m). Da questo luogo incantevole si cammina prima lungo un bel sentiero fino alla parte bassa dei Laghi Buse Basse (2135 m) e poi in direzione Forcella di Val Sorda. Poco prima del crinale si lascia il sentiero per attraversare i ripidi prati in direzione nord-est e raggiungere ai piedi della Cima delle Stellune e della Forcella Busa della Neve (2367 m). Qui si vedono la Busa della Neve e la Val Moena. Dalla forcella si ha la possibilità di salire sulla vetta della Busa delle Neve attraverso il crinale sud-ovest. Tuttavia, è meglio aggirare la montagna e salire sul lato nord. Il sentiero con difficoltà EE, in parte attrezzato con dispositivi di sicurezza in fune d'acciaio, conduce attraverso la parete occidentale in pendenza e poi a destra in una piccola valle piena di macerie, attraverso la quale si sale. Così si raggiunge la Forcella Buse dall'Or (2468 m, da dove si gode un'ottima vista sui Laghetti di Lagorai e sulla Cima Lastè del Sute. La salita prosegue lungo la semplice e panoramica dorsale nord che conduce alla cima del Cimone di Busa della Neve (2574 m). Altitudine solitaria e selvaggia con un panorama impressionante e di vasta portata. Ottima vista sulla Cima Stellune, il Cimon Buse dall'Or e il Cimon della Roa, i Laghetti di Lagorai, la Cima Lastè de le Sute, i Laghi delle Buse Basse, la Val Sorda e le Cime di Rava. Dalla cima si scende a nord-est del punto più alto attraverso un ripido ma agevole canale di ghiaia e si segue il sentiero 321 fino alla Forcella di Lagorai (2372 m). A sud-est dell'alta valle della Val Ziotto fino ad un bivio sulla strada. Proseguire a destra fino ad un crinale panoramico dal quale si scende nella caldaia sottostante. Superato il Col dei Fiori, sul versante orientale, si raggiunge il Passo di Val Cion (2076 m). Discesa attraverso la Val Sorda fino ai Campivi di Detro e alla Malga Valsorda Prima (1863 m). Riprendere la strada forestale fino al punto di partenza Ponte Conseria.

Inizio dell'itinerario

Parcheggi Ponte Conseria (1478 m)di Val Cion

Arrivo dell'itinerario

Parcheggi Ponte Conseria (1478 m)di Val Cion

Parcheggio

Parcheggi Ponte Conseria (1478 m)di Val Cion

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Trento sud/nord. Attraverso la Valsugana fino a Strigno e poi in direzione Val Campelle

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni