I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

26 Monte Fibbion, 2665 m – Andalo

Piana Rotaliana e Mezzolombardo
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 26 Monte Fibbion, 2665 m – Andalo

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    7:45 h
  • Distanza
    18.6km
  • Dislivello
    1600 m
  • Dislivello
    1600 m
  • Altitudine Max
    2645 m
Meta piuttosto ambita sia per le proporzioni del massiccio che per lo straordinario panorama, ma fisicamente impegnativa per il notevole sviluppo e dislivello. Questa montagna isolata e frequentata solo dai camosci, offre un accesso abbastanza agevole lungo la cresta nord.

Itinerario

Per il segnavia 301 si sale subito ripidamente nel bosco lungo una scomoda mulattiera sassosa, intersecando più volte delle strade forestali. Dal tornante a q. 1450 m s’imbocca a destra il sentiero per Malga Spora; dopo un tratto iniziale un po’ esposto (funi), si transita sotto le incombenti pareti di C. Dagnola per raggiungere la Fontana Fredda (1630 m) ed il bivio 301/302. Oltre il successivo bivio per il Piz Galin si guadagna l’ennesimo incrocio di segnavia (301/338); quindi a destra (nord) per la lunga Val dei Cavai fino al valico della Sella del Montoz (2327 m). Ora a sinistra (ovest) per seguire i segni rossi che sul fianco nord della Val dei Cadinei portano verso Cima di S. Maria. Presso q. 2500 m si abbandona la traccia segnata per attraversare verso sinistra delle ripide ghiaie sul versante sud-est della montagna e portarsi al Passo della Crosara (2562 m, vista sul Brenta centrale). Ora per larghe cenge detritiche sul fianco orientale si segue una traccia battuta dai camosci spostandosi, con percorso non impegnativo e solo in parte esposto, fino alla cresta nord del Monte Fibbion. Continuando sempre sul versante est fra rocce e detriti si sale, poco più avanti e verso destra, fino alla vetta con ometto del Monte Fibbion (2665 m, ottima vista su Andalo, Brenta centrale e settentrionale, Catena del Monte Corona). Tornando indietro sempre per il fianco orientale, si sale verso sinistra ad una forcella a q. 2610 m da dove, in direzione nord, si guadagna per ghiaie e roccette la vetta della Crosara del Fibbion (2673 m, vista migliore su Cima di S. Maria, Monte Corona, Croz del Re). Quindi per l’itinerario di salita si torna lungamente a Pegorar.

Inizio dell'itinerario

Frazione Pegorar (1050 m)

Arrivo dell'itinerario

Frazione Pegorar (1050 m)

Parcheggio

Frazione Pegorar (1050 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Uscita A22 di S. Michele a. A.,Rocchetta, Spormaggiore, Andalo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Cime solitarie del Trentino

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage