I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

20 Monte Spadalone

Giudicarie
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 20 Monte Spadalone

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:15 h
  • Distanza
    11.2km
  • Dislivello
    760 m
  • Dislivello
    780 m
  • Altitudine Max
    2283 m
Meravigliosa escursione che circonda completamente il Monte Spadalone! Percorso estremamente interessante attraverso una grande varietà di paesaggi (boschi, laghi di montagna, bellissimi pascoli alpini e zone idilliche). Vetta discreta e solitaria con panorama spettacolare (vista sui cinque Laghi, sul Carè Alto, sulla Presanella e sul gruppo del Brenta). L'unica pecca è il complesso accesso (difficile da trovare) alla vetta attraverso la cresta sud. Questo tour in montagna è particolarmente consigliato durante le decolorazioni autunnali e nelle giornate chiare.

Itinerario

Sulla strada per Malga Campo si seguono le indicazioni per il Lago di Varasci (segnaletica bianco-rossa). Lungo un bel sentiero, in parte abbastanza ripido, si sale nel fitto bosco fino ad attraversare una mulattiera asfaltata, sulla quale si raggiunge la vicina Malga Campostril (1830 m s.l.m.). Questo bellissimo posto è situato in una radura sulle pendici orientali del Monte Spadalone (splendida vista sul Brenta). Si cammina per diversi tornanti tra i cespugli fino al poco distante Lago di Varasca (1912 m), un magnifico lago di montagna incastonato tra le cime circostanti. La sponda nord-orientale del lago viene scavalcata prima di salire su una collina che conduce ad una breve vallata ricca di massi ai piedi della Bocchetta dell'Acqua Fredda. In leggera salita si raggiunge il soprastante crepaccio (2184 m), da cui si vede il versante orientale ghiacciato di Care Alto, nonché il Corno di Cavento e il Crozzon di Lares a nord-ovest. La strada per la vetta conduce verso nord, attraverso un ripido tratto erboso, ai piedi di una rupe rocciosa scavalcata sul versante occidentale. Dopo aver superato uno tratto faticoso tra cespugli e roseti alpini, si raggiunge il crinale erboso della montagna, esposto a sud, con una faticosa salita. Dopo un'ultima collina si arriva alla vetta selvaggia e solitaria del Monte Spadalone (2344 m s.l.m.). Una vetta bella ma discreta, ma con un panorama fantastico che comprende il vicino massiccio del Carè Alto, i gruppi della Pressanella e del Brenta. Il ritorno conduce prima brevemente lungo il crinale meridionale, poi molto ripido lungo il versante occidentale della montagna. Attraversando prati e massi, dopo aver attraversato una zona di bassa vegetazione, si raggiunge il bellissimo Lago di Garzonè (1942) m. Proseguiamo verso nord-ovest fino al Rifugio di San Giuliano (1955 m) e poi al vicino Lago di San Giuliano (1938 m – chiesetta). Seguiamo il sentiero n. 230 in direzione est fino agli splendidi pascoli di Malga Campo (1734 m – bellissima vista sulla Presanella e sul gruppo del Brenta). Riprendiamo una comoda strada forestale in direzione sud fino al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Nella zona di Pozza delle Vacche (1485 m)

Arrivo dell'itinerario

Nella zona di Pozza delle Vacche (1485 m)

Parcheggio

Nella zona di Pozza delle Vacche (1485 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Trento sud/nord. Proseguire via Sarche e Tione fino a Caderzone. Al centro del paese svoltare a sinistra in direzione Diaga/Malga Campo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage