I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

19 Monte Venezia (2 Tage)

Giudicarie
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 19 Monte Venezia (2 Tage)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    10:30 h
  • Distanza
    19.5km
  • Dislivello
    1610 m
  • Dislivello
    1610 m
  • Altitudine Max
    3194 m
Lunghissimo percorso di alta montagna, che è meglio suddividere in due giornate. Dopo la capanna, si cammina lungo un sentiero poco riconoscibile ma segnato attraverso un paesaggio spoglio e roccioso che un tempo era ricoperto di ghiaccio glaciale. Questa sezione richiede buona visibilità e tempo stabile. L'intera salita non presenta difficoltà tecniche e offre sempre panorami mozzafiato. La vista panoramica dalla cima dominante e centrale sulle alture e sui ghiacciai del gruppo dell'Adamello è veramente fantastica! Questa vetta selvaggia e solitaria è una vetta interessante soprattutto per la sua importanza paesaggistica e storica.

Itinerario

giorno: Da Malga Bedole seguire la strada sterrata in direzione ovest verso il vicino Rifugio Bedole (1641 m). Subito dopo il rifugio (nord) si prende il sentiero 212, sassoso e faticoso, che si snoda nel bosco del versante meridionale della montagna. Raggiunto il territorio di Crozeti (2253 m) si prosegue verso ovest lungo il panoramico Sentiero Glaciologico V. Marchetti fino al Rifugio Mandron (2442 m). Pernottamento in rifugio.

Tempo di percorrenza: 2:45 h

 

2° giorno: Dalla capanna prendere il sentiero 236 (sud) fino alla riva del lago di Mandrone (2403 m). Dal bellissimo lago, una salita moderatamente ripida a sud-ovest fino all'inizio del possente ghiacciaio Vedretta di Mandron (altezza 2650 m). Sulla destra, un sentiero ben segnalato ma scomodo conduce attraverso un paesaggio montuoso e prosegue ripidamente verso l'alto. A quota 2800 m circa si raggiunge l'imbocco di una piccola valle ricoperta di ghiaia, delimitata a nord dal Monte Mandron e a ovest dal Monte Venezia. Seguite le numerose cale e marcature (ovest, nord-ovest) fino ad una collina sopra la quale raggiungete il Passo della Valletta (3191 m). Qui si entra nel ghiacciaio della Vedretta di Pisgana, normalmente innevato e si prosegue faticosamente a sinistra (sud) fino alle rocce sovrastanti. Salire su un ripido ma facile crinale a blocchi (resti di ripari della Prima Guerra Mondiale) fino alla cima del Monte Venezia (3290 m s.l.m.). Una semplice croce di legno adorna questa altura solitaria e isolata, che si trova al centro di un vasto mondo glaciale. Interessante e piacevole panorama su Lobbie, Cime del Dosson, Monte Fumo, Corno Bianco, Monte Adamello, Cima Plem, Punta del Veneracolo, Monte dei Frati, La Calotta, Cima Salimmo, Monte Mandron, Vedrette Pisgana e Mandron. Per la lunga e faticosa discesa si segue l'intero sentiero di salita.

Tempo di percorrenza: 3:15 h fino alla vetta, 4:30 h discesa

Inizio dell'itinerario

Parcheggio a Malga Bedole (1584 m)

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio a Malga Bedole (1584 m)

Parcheggio

Parcheggio a Malga Bedole (1584 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Trento sud/nord. Proseguire per Sarche e Tione fino a Pinzolo. Attraversare il paese, poi svoltare a sinistra nella Val di Genova

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni

Natura

Alla Homepage