I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

16 Auf den Monte Cadria

Alto Garda
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 16 Auf den Monte Cadria

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:30 h
  • Distanza
    10.8km
  • Dislivello
    1240 m
  • Dislivello
    1230 m
  • Altitudine Max
    2178 m
Il Monte Baldo è considerato da tutto il mondo la montagna più grande e più alta del Lago di Garda. Come primo non è garantito per quanto riguarda l'altezza. Il Monte Cadria, un imponente blocco con pareti scoscese che si ergono ad ovest della Valle dei Concei, è un po' più alto, esattamente di 36 metri. Il panorama dalla sua vetta è quindi uguale a quello della Cima Valdritta (2218 m). Manca invece la fantastica vista sul grande lago che caratterizza tutte le alture del Monte Baldo. Ma il tour di Cadria ha un altro vantaggio: conduce nel silenzio. Monte Cadria - non una meta di massa, ma ne vale la pena.

Itinerario

Il tour in vetta inizia sulla strada che dalla Valle dei Molini porta a Malga Vies (1556 m), un’impresa impegnativa. Il viale, cementato sulle rampe più ripide, prosegue in gran parte nel bosco, non c’è quasi nessun panorama, solo tanto in tanto appaiono brevemente le rocciose cascate orientali del Cadria, solcate da trincee. Sul lato destro della malga si trova una pietra di confine esposta alle intemperie del 1735 e il sentiero prosegue su un pendio erboso fino ad una barriera rocciosa, dietro il quale si apre l’ampio alpeggio della Malga Cadria (1914 m). Ben presto si vede la destinazione della vetta, il percorso dell’ex sentiero di guerra è visibile sul lungo crinale roccioso: il sentiero in salita. I pascoli alpini (rinnovati) di Cadria rimangono sulla sinistra; una segnaletica indica a destra il Monte Cadria. L’unico vecchio sentiero di guerra parzialmente intatto si inerpica sul pendio roccioso fino al punto di partenza del crinale. Seguire il percorso artistico, a volte a destra, poi di nuovo a sinistra del crinale roccioso che offre panorami sempre diversi, a est delle montagne che sovrastano la Valle dei Concei, a nord-ovest il massiccio dell’Adamello. Tutte le buche scure sono meno allegre della bella vista: tunnel, caverne della Prima Guerra Mondiale. Sotto la cima del Monte Cadria il sentiero cambia per l’ultima volta in direzione ovest. Qui è in parte scivolato giù, ed è necessario usare le mani quando si arrampica sul terreno in pendenza. Una larga fascia (caverne) conduce alla cascata di pietra nord, un piccolo gradino roccioso poi alla vetta del Monte Cadria (2254 m) con un altare in pietra e una grande croce. La discesa riporta brevemente in salita alla fine della difficile traversata in salita. Qui sulla destra si dirama una pista chiara ma non segnata. Rimanere solo brevemente nelle immediate vicinanze delle ripide scogliere del versante nord, poi si piega presto a sinistra e si dirige attraverso i pendii sassosi erbosi giù nel versante occidentale Cadria Kar. Subito dopo il suddetto “punto chiave”, un altro sentiero si dirama con un angolo acuto verso destra e conduce subito alla prima variante di discesa. Su un sentiero in graduale miglioramento si cammina attraverso la conca del car fino alla Malga Cadria (1914 m). Più o meno in discesa dai rifugi fino ad arrivare alla salita ben segnalata. Con il sentiero si torna a Malga Vies e si scende verso la Valle dei Molini.

Inizio dell'itinerario

piccolo parcheggio presso la vecchia centrale elettrica in Valle dei Molini (930 m)

Arrivo dell'itinerario

piccolo parcheggio presso la vecchia centrale elettrica in Valle dei Molini (930 m)

Parcheggio

Parcheggio in una ex centrale elettrica

Trasporto pubblico

Arrivo

Dall'autostrada del Brennero (uscita Rovereto Sud - Lago di Garda Nord) prendere via Torbole fino a Riva. Attraversare la Valle di Ledro fino all'omonimo lago e svoltare a destra in Valle dei Concei. Dopo un chilometro da Lenzumo, svoltare a sinistra in Valle dei Molini.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Natura