I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

15 Monte Daino (2 Tage)

Paganella
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 15 Monte Daino (2 Tage)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    8:00 h
  • Distanza
    21.5km
  • Dislivello
    1700 m
  • Dislivello
    1710 m
  • Altitudine Max
    2585 m
Splendida escursione in uno splendido paesaggio dolomitico con salita su una vetta isolata e solitaria. La notevole lunghezza e il considerevole dislivello di questo itinerario sono gestibili più facilmente in due giorni. Dal Rifugio Pedrotti alla vetta, il sentiero non è segnalato (solo cairns), ma senza difficoltà tecniche. La vetta offre una magnifica vista sulla parte centrale del gruppo del Brenta.

Itinerario

giorno: Seguire l'indicazione 340 per raggiungere il Rifugio Croz dell'Altissimo (1430 m) lungo il fianco destro (orograficamente a sinistra) della Val delle Seghe. Si prosegue attraversando la valle ad ovest e salendo ripidamente fino al Rifugio Selvata (1630 m). Seguire il sentiero 319 che in molti tornanti conduce al Baito dei Massodi (1975 m). Attraverso una piccola valle verde e un tratto ripido (ghiaia, piccole rocce) si sale al Rifugio Tosa (2439 m) e al vicino Rifugio Pedrotti (2486 m); entrambi i rifugi sono circondati da ripide vette dolomitiche in un ambiente da favola! Pernottamento in rifugio.

Tempo di percorrenza: 3:30 h

 

2° giorno: Il sentiero conduce alla vicina Sella del Rifugio (2465 m) prima di aggirare il Croz del Rifugio sul versante sud-ovest. Vicino ad un enorme masso si trova il bivio per Monte Daino (segnaletica su una pietra). Proseguendo a sinistra, (numerose capanne) lungo un sentiero ben visibile che supera alcune forcelle con una magnifica vista sull'Alta Brenta e sul sottogruppo Sfulmini, si raggiunge infine la conca di Busa del Daino. Durante la salita si prosegue faticosamente a zig-zag fino ad un impressionante insellatura in cresta (a destra la vetta sud-ovest, a sinistra la vetta nord-nordest). A sinistra (nord) lungo il crinale, su tratti stretti ed esposti si continua a salire. Il modo migliore per raggiungere la vetta nord-est del Monte Daino (2684 m) è quello di percorrere la parete est coperta di erba. Magnifica vista sulla Val Daino, il paese di Andalo, il Lago di Molveno, la Cima Tosa, il Croz del Rifugio, il Brenta Alta, il Campanile Alto, lo Sfulmini, la Torre di Brenta, la Cima dei Armi e lo Spallone dei Massodi. In lontananza, ad est, si vedono gran parte delle Dolomiti centrali, il gruppo Lagorai e la Cima d'Asta. Dalla cima si prende il sentiero della salita per il Rifugio Pedrotti e poi i sentieri 319 e 340 per il Rifugio Pradel.

Tempo di percorrenza: 1:00 h fino alla vetta, discesa 3:30

Inizio dell'itinerario

Parcheggio al Rifugio Pradel, 1367 m

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio al Rifugio Pradel, 1367 m

Parcheggio

Parcheggio al Rifugio Pradel, 1367 m

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita San Michele all'Adige. Proseguire per Mezzolombardo e Cavedago fino ad Andalo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Alla Homepage