I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

12 Cima dei Camerotti

Giudicarie
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 12 Cima dei Camerotti

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:45 h
  • Distanza
    9.8km
  • Dislivello
    800 m
  • Dislivello
    790 m
  • Altitudine Max
    2580 m
Bella escursione circolare con molti punti panoramici unici, il cui coronamento è la salita di una vetta particolarmente solitaria. La montagna, inconfondibile con i rilievi adiacenti, prende il nome dalle caratteristiche grotte della parete occidentale. Salita relativamente breve e facile, ma l'ultima parte della vetta è tecnicamente un po' più impegnativa.

Itinerario

Proseguire sulla strada sterrata fino a Malga Movlina (1786 m) e poco dopo svoltare a destra sul sentiero n. 341. Si cammina prima in leggera discesa, poi in pianura fino al Baito dei Cacciatori (1792 m) all'imbocco della Val di Sacco. Il percorso prosegue in un ambiente selvaggio e appartato fino a Busa di Sacco (vista sul versante nord della Cima della Finestra). Ora si sale su uno sperone roccioso sul lato destro di un torrente e poi si sale su carretti di ghiaia sotto la parete meridionale della Cima Dodici Apostoli. Un altro tratto faticoso e ripido segue fino al Passo Dodici Apostoli (2578 m). Dal passo si vedono la Cima d'Agola, la Bocchetta di Due Denti, la Cima Susat e la Cima Pratofi orito a nord-est. A sud si possono vedere la Vedretta Dodici Apostoli, il Croz delle Selvate, la Cima Padaiola e la Cima dei Camerotti. Si scende brevemente verso sud-ovest e si attraversa un'ampia conca detritica ai piedi della Vedretta Dodici Apostoli. Sul lato opposto si tiene la destra e si sale attraverso semplici scalini fino alla Selletta del Vè (2650 m). Da qui inizia la breve salita in vetta attraverso la stretta cresta rocciosa orientata a sud-est. In leggera salita (livello di difficoltà I) su rocce calcaree e superata la stella alpina si raggiunge la breve ma ariosa salita che porta alla vetta della Cima dei Camerotti (2693 m s.l.m.). Da questa altura selvaggia e solitaria si gode una vista estremamente suggestiva sulla Cima della Finestra, sulla Cima Padaiola, sul Croz delle Selvate, sulla Cima Dodici Apostoli, sulla Cima d'Agola, sul borgo di Pinzolo e sul gruppo dell'Adamello-Presanella. Si può anche continuare a salire sulla cresta molto stretta ed esposta (attenzione!) in leggera discesa fino al punto più esterno. Dal piccolo cairn si vedono la Val di Sacco, il Lago di Val d'Agola e Madonna di Campiglio. La discesa riporta prima alla Selletta del Vè e poi al Passo dei Dodici Apostoli fino al Rifugio Dodici Apostoli (2487 m), dove potrete fortificarvi. Per tornare a Malga Movlina si imbocca il sentiero 307 che, attraverso la Scala Santa e la Val di Nardìs, porta all'incrocio con il sentiero 354. Riprendendo questa direzione, tornare verso sud-ovest fino al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio nei pressi della Malga Movlina, 1750 m

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio nei pressi della Malga Movlina, 1750 m

Parcheggio

Parcheggio nei pressi della Malga Movlina, 1750 m

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero A22, uscita Trento sud/nord. Proseguire per Sarche e Ragoli in Val d'Algone. Dopo il Rifugio Ghedina dalle ore 4.00 alle ore 22.00 a pedaggio (max. 50 veicoli)

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni