Sentiero turistico Contenuto Premium

Da Chiusa al Monastero di Sabiona

Sentiero turistico · Valle Isarco/Alto Adige
Responsabile del contenuto
Tappeiner Verlag
  • La pittoresca città di Chiusa
    La pittoresca città di Chiusa
    Foto: Leo Brugger
m 700 650 600 550 500 450 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 km
facile
Lunghezza 2,6 km
1:04 h.
200 m
201 m
722 m
521 m
Questa passeggiata alla volta del noto Monastero di Sabiona, sopra Chiusa, ha inizio nel centro storico della cittadina degli artisti o di Dürer; entrambe le definizioni sono legittime, poiché attira da sempre artisti e poeti.

Nel 1494, durante il suo viaggio in Italia, Albrecht Dürer dipinse questa località, immortalandola nella sua incisione “Nemesis – La grande fortuna”. Oggi, lo ricorda la “pietra di Dürer” sul monte Tschanberg (riva sinistra dell’Isarco), dove la creò. Chiusa viene sempre annoverata tra le città storiche più incantevoli d’Italia: facciate merlate, ampi bovindi e le antiche insegne tradizionali delle locande sembrano avere fermato un po’ il tempo. Non a caso, ha un posto d’onore tra “I borghi più belli d’Italia”. Particolarmente prezioso è anche il cosiddetto “Tesoro di Loreto” esposto nel Museo Civico: una collezione unica di opere d’arte (del 1700 ca.), donata dalla regina spagnola Maria Anna (1667–1740) al Convento dei Cappuccini da lei fondato, su richiesta di padre Gabriel Pontifeser di Chiusa, suo personale confessore. Tra i preziosi elementi della collezione, spicca l’altare da campo di re Carlo II. E, naturalmente, anche il Monastero di Sabiona stesso. Il pronunciato sperone

Accedi al percorso con PRO+
Con PRO+ hai accesso a tutti i dettagli del percorso, incluse direzioni, foto, tracciato GPS e altre informazioni utili.

Sei già registrato? 

Contenuto Premium I percorsi Premium sono creati da autori ed editori specializzati.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti