Crea percorso fino qui Copia il percorso
Sentiero turistico

49 – (ITA 1) –Brennero–Vipiteno

Sentiero turistico · Valle Isarco/Alto Adige
Logo Via Romea Germanica
Responsabile del contenuto
Via Romea Germanica
  • photo
    photo
    Foto: Tessa Feyens, Community
m 1400 1300 1200 1100 1000 900 800 16 14 12 10 8 6 4 2 km
http://www.viaromeagermanica.com/2015/12/24/49-brennero-vipiteno-2/
media
Lunghezza 16,2 km
4:25 h.
140 m
562 m
1.378 m
949 m
http://www.viaromeagermanica.com/2015/12/24/49-brennero-vipiteno-2/


La storia del Brennero/Brenner è strettamente legata al valico e prende il nome dai Breuni, una popolazione che in epoca romana abitava l’alta valle dell’Isarco su ambedue i versanti dello spartiacque, una zona che i Romani chiamavano vallis Vipitina. Nel II secolo d.C. i Romani costruirono una strada militare, come attestano i cippi miliari datati all’epoca di Marco Aurelio, Settimio Severo e Caracalla. Cospicue tracce della strada rimangono evidenti anche lungo il nostro percorso. Merita una breve visita la chiesa gotica del XIV secolo dedicata a S.Valentino. Salendo 84 scalini si può raggiungere anche un bunker della 2^ guerra mondiale.

La prima tappa non presenta difficoltà, sviluppandosi prevalentemente in discesa, lungo il corso del fiume Isarco/Eisack alla sua sorgente. Si parte dagli oltre 1300 metri s.l.m. del Brennero/Brenner per arrivare ai  950m di Vipiteno/Sterzing

Iniziamo il nostro viaggio per Roma. Partendo dalla stazione ferroviaria attraversiamo il centro abitato e ci dirigiamo sulla pista ciclabile che inizia dietro la chiesa di San Valentino. Il tracciato segue l’antica ferrovia, trasformata in pista ciclabile. Ben presto, per lavori, siamo costretti a ritornare sulla statale, ma per un breve tratto. Superiamo le Terme del Brennero/Brennerbad. Passiano in alcune gallerie, superiamo ciò che resta dei vecchi caselli e della stazione di Ponticolo, poi, al quadrivio, lasciamo la pista ciclabile e giriamo a sinistra, dirigendoci a Colle Isarco/Gossensass che vediamo in basso. Si entra in paese dal cimitero; visitata la cappella di S.Barbara, scendiamo la scalinata dei minatori. Usciamo dal paese seguendo il sent.n.2. Passiamo sotto l’autostrada, attraversiamo un bel bosco di conifere e arriviamo a Castel Strasberg/Burg Strassberg. Attraversiamo il piccolo villaggio agricolo di Novale di Sopra/Oberried e ci lasciamo a destra in basso Novale di Sotto/Unterried, camminando in mezzo  a prati e coltivazioni varie. Rientriamo nel bosco e ritorniamo sui prati e arriviamo in vista di Vipiteno/Sterzing. Scendiamo verso la ferrovia, che seguiamo per un tratto, sottopassiamo i binari, superiamo il fiume Isarco/Eisack ed arriviamo nella piazza principale di Vipiteno/Sterzing, sotto la Torre dei Dodici/Zwölferturm.

Per la descrizione del percorso: vedi Guida di Simone Frignani
Immagine del profilo di Via Romea Germanica
Autore
Via Romea Germanica
Ultimo aggiornamento: 13.12.2017
Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Punto più alto
1.378 m
Punto più basso
949 m

Partenza

Coordinate:
DD
47.002697, 11.504837
DMS
47°00'09.7"N 11°30'17.4"E
UTM
32T 690418 5208509
w3w 
///rullo.specialisti.agisca

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Coordinate

DD
47.002697, 11.504837
DMS
47°00'09.7"N 11°30'17.4"E
UTM
32T 690418 5208509
w3w 
///rullo.specialisti.agisca
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Guide consigliate in questa regione:

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
media
Lunghezza
16,2 km
Durata
4:25 h.
Salita
140 m
Discesa
562 m
Punto più alto
1.378 m
Punto più basso
949 m

Statistiche

  • La mia mappa
  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
  • Highlights
  • Highlights
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio