I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Strada del Vino dell'Alto Adige

La strada attraverso vino e cultura.

La famosa Strada del Vino conduce attraverso un'affascinante paesaggio culturale di vigneti e aziende vitivinicole ed è una delle strade del vino più antiche dell'Italia.

La Strada del Vino dell'Alto Adige ha inizio a Nalles e si snoda attraverso tutto il sud dell'Alto Adige fino a Salorno, attraversando le regioni Oltradige e Bassa Atesina. Sulla Strada del Vino troviamo i comuni di Nalles, Terlano, Andriano, Appiano, Caldaro, Termeno, Cortaccia, Magrè, Cortina, Ora, Montagna, Egna, Vadena, Salorno e la città di Bolzano. Sei dei suddetti comuni si trovano direttamente lungo la Strada del Vino e si contraddistinguono con la sigla "s.s.d.v." (sulla strada del vino).

La Strada del Vino dell'Alto Adige è stata istituita nel 1964 ed è una delle più antiche di tutta l'Italia. Con oltre 4.250 ettari di superficie viticola - di un totale di 5.114 dell'Alto Adige - la Strada del Vino rappresenta l'85% delle vigne della regione Alto Adige. La viticoltura caratterizza il paesaggio, le parti della valle, le colline e le pendici della montagna. Circa il 65% dei tipi coltivati sono vini rossi, il 35% dei bianchi. Tra i vini bianchi coltivati​​ troviamo fra l'altro il Pinot grigio, Pinot bianco e il Moscato Giallo nonchè il famoso "Gewürztraminer". Tra quelli rossi sono noti la Schiava, il Pinot nero e il Moscato rosa e ovviamente il "Lagrein".

Quasi tutta la superficie viticola della Strada del Vino si può avvalere del marchio di origine italiano D.O.C. - cioè denominazione di origine controllata - che certifica la zona di origine e delimitata dalla raccolta delle uve utilizzate per la produzione del vino sul quale è apposto il marchio.