I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Tour del Lago Verde e Lago Nero

Curon - Resia in Venosta
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Tour del Lago Verde e Lago Nero

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:30 h
  • Distanza
    33.6km
  • Dislivello
    720 m
  • Dislivello
    720 m
  • Altitudine Max
    2035 m
Variegato tour circolare in un paesaggio mozzafiato con piacevole sosta a Malga Resia nell’area di confine tra Austria, Italia e Svizzera, regno degli amanti della MTB, single trail fino al Lago Verde e puntata al Lago Nero.

Itinerario

Attraversiamo la ➊ diga di sbarramento del Lago di Resia e procediamo lungo la strada d’accesso a Roia fino al di sopra di ➋ Spin. Leggermente a sinistra lasciamo l’asfalto e ci dirigiamo in valle Höllental sulla strada forestale. Alla biforcazione prendiamo leggermente a destra e scendiamo fino alla strada asfaltata comunale. Proseguiamo in direzione di Roia fino alla diramazione per Malga Resia. Attraversiamo il ➌ ponte a destra e saliamo a ➍ Malga Resia. Dopo una sosta, il tour si dirige alla zona di confine dei tre Paesi. Alla ➎ sbarra (2035 m) manteniamo leggermente la destra; qui, ha inizio la discesa al Lago Verde. Attenzione: poco prima del margine del bosco c’è un punto difficile (trail nero da non sottovalutare e per lo più bagnato). Il trail Enduro dal ➏ Lago Verde (nº 9-9B) al ➐ Lago Nero è molto impegnativo e non adatto alle comuni mountainbike (hardtail); in alternativa imboccate la strada forestale. La restante discesa porta lungo il vecchio ➑ “Tiefen Sommerweg” fino a ➒ Nauders. Per fare ritorno al ➓ confine fino a Resia e al punto di partenza pedaliamo comodamente sulla Via Claudia.

Inizio dell'itinerario

Diga di sbarramento del Lago di Resia

Arrivo dell'itinerario

Resia

Specificazione

Intorno a Resia si trovano numerosi bunker (visitabili) risalenti all’epoca dell’annessione dell’Alto Adige all’Italia dopo la Prima Guerra Mondiale (1919). Sono soprattutto il paesaggio unico, il panorama sempre affacciato sul Lago di Resia (ricorda il Lago di Garda) e i geniali trail in discesa ad ammaliare i biker.

 

Consiglio: se avete tempo, prendete la Funivia Nauders che in 8 minuti vi porta alla stazione a monte (ristorante alpino aperto in estate), proseguendo attraverso la torbiera alta del Pian dei Morti fino in Val Venosta e ritornate a Resia. (Vedere il Tour del Pian dei Morti).

 

Marcatura nº 45

Parcheggio

Resia

Trasporto pubblico

Arrivo

Lungo la Val Venosta fino alla diga di sbarramento del Lago di Resia

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Mountainbike Val Venosta Livignio Bormio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Natura

Cultura

Alla Homepage