I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Sotto le Odle

Ortisei Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Sotto le Odle

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:00 h
  • Distanza
    32.6km
  • Dislivello
    1990 m
  • Dislivello
    1990 m
  • Altitudine Max
    2468 m
L'itinerario attraverso il Parco Naturale Puez-Odle è una delle proposte più suggestive della Val Gardena per gli appassionati di mountain-bike

Itinerario


Itinerario messo a disposizione da val Gardena Marketing

Non avete molto tempo per il riscaldamento, poiché poco dopo la partenza del tour presso l’Associazione turistica di Ortisei dovete già scalare marcia e procedere solo in salita: inizialmente, fino alla stazione a valle della Funivia Seceda, poi, prima sull’asfalto e successivamente lungo la strada forestale, caratterizzata da serpentine che incrociano costantemente il tracciato della nuova Funicolare Resciesa. All’ultima serpentina, procedete diritto, per raggiungere l’Alta Via 150 m più sopra, che dalla stazione a monte della Funicolare Resciesa vi porta alla Cappella Santa Croce.
Superata la salita, potete godervi soddisfatti il fantastico panorama che l’Alta Via schiude davanti ai vostri occhi, con gli ampi prati dell’Alpe di Siusi, che s’estendono proprio di fronte a voi, dietro cui s’innalzano ripide al cielo le appuntite cime del Sassolungo, affiancate a sinistra dal famoso Gruppo del Sella. Inoltre, se il cielo è limpido, potrete anche individuare, al centro, i bianchi ghiacciai delle cime della Marmolada.
L’Alta Via sale ancora leggermente fino alla Cappella Santa Croce, in un’incantevole posizione al confine con la Val di Funes. A questo punto, potete intraprendere la via di ritorno, ammirando il panorama fino al Rifugio Resciesa, per poi percorrere il sentiero, precedentemente affrontato all’andata, fino alla strada forestale, che ora seguirete per gli ultimi metri in salita fino alla stazione a monte della Funicolare Resciesa. Poco dopo, raggiungerete la Malga Saltner, da cui potrete godervi un meraviglioso panorama, incantevole come quello offerto dall’Alta Via.
Direttamente dietro al rifugio, ha inizio la ripida discesa lungo la pista da sci in direzione della stazione intermedia di Seceda. In breve tempo, la funivia porta persone e mountain-bike fino al punto più in quota del tour, a 2.450 metri: vi sembrerà di poter sfiorare il Gruppo delle Odle, immersi in quest’autentico anfiteatro roccioso, composto da Monte Stevia, Gruppo del Sella, Sassolungo e Sassopiatto.
Segue il più bel tratto del tour per gli esperti di guida: un tracciato non eccessivamente stretto e con discese non troppo ripide, che mira proprio alle cime delle Odle, sotto cui termina, nei pressi del Rifugio Pieralongia. L’omonima formazione rocciosa sembra esser stata creata da un gigante, conficcando un’enorme lettera “V” nel terreno: il luogo perfetto per una sosta prolungata. Scendete per altri 800 m, oltrepassando il Rifugio delle Odle, il Rifugio Firenze e il Rifugio Sangon, fino quasi alla stazione a valle di Col Raiser. Attraverso l’isolato borgo di Insom, procedete in direzione di San Giacomo, sempre sovrastando la lontana confusione della valle. Il sentiero, che diventa sempre più stretto, sarà per voi un’immensa fonte di gioia, prima ancora di raggiungere la chiesa più antica della Val Gardena.
La piccola Chiesa di San Giacomo con il suo imponente campanile, il placido cimitero e gli incantevoli affreschi sorge su un palcoscenico naturale che domina la valle: gli appassionati di mountain-bike possono godersi il panorama dall’ampio prato vicino all’edificio, lasciando vagare lo sguardo fino a Sassopiatto, Sassolungo e al Gruppo del Sella.
Seguono tre km di puro divertimento lungo lo stretto percorso boschivo in direzione della Val d’Anna. Sempre all’interno del bosco, s’avvicendano stretti tracciati, ampi sentieri, serpentine e ponticelli in legno: vorreste che non finissero mai…
I tracciati terminano, purtroppo, alla Baita Pauli Hütte, mentre pochi metri vi separano dall’accogliente Caffè Val d’Anna: tavoli all’ombra o sdraio al sole v’invitano a una lunga e idilliaca sosta, magari rinfrescandovi i piedi affaticati nel ruscello dietro al prato. Dopo la pausa, procedete quasi solo in discesa e oltrepassate la stazione a valle della Funivia Seceda, per far ritorno nel centro di Ortisei.

Variante

1. Salita con la Funicolare Resciesa: il tour diventa notevolmente più corto e semplice, se prendete la Funicolare Resciesa, costruita nel 2010. Al punto 4, presso la stazione a valle di Seceda, non procedete diritto, bensì svoltate a sinistra e continuate a seguire la segnaletica di Resciesa, salendo poi sulla funicolare. Al di sotto della stazione a monte, incontrate il punto 24 del tour precedentemente descritto, che vi porta direttamente alla Malga Saltner, lasciando l’Alta Via verso la Cappella Santa Croce.
(- 1.000 metri di dislivello e - 10 km circa).

2. Tralasciate il Rifugio Resciesa e la Cappella Santa Croce: se al punto 17 svoltate direttamente a destra in direzione della stazione a monte Resciesa, accorciate un po’ il tour (- 185 m di dislivello, - 3,3 km).

3. Prolungamento attraverso La Poza e la Vallunga: se desiderate allungare un po’ il tour, alla diramazione poco prima della stazione a valle di Col Raiser (punto 57), non svoltate a destra nel sottopassaggio, bensì scendete leggermente a sinistra, attraversate La Poza in direzione Selva e poi verso la Vallunga, dove potete salire lungo la pista per lo sci di fondo (al massimo fino all’inizio dell’altipiano di Pra da Ri). Ritorno: nuovamente lungo la pista da fondo, passando per il parcheggio, poi svoltate leggermente a sinistra, per oltrepassare la stazione a valle di Dantercepies fino a Selva. Da qui, sempre lungo il lato sinistro del rio Gardena, potete far ritorno a Ortisei (corrisponde esattamente alla prima parte del tour della Val Gardena).

4. Tralasciate il Caffè Val d’Anna: se al termine del tour non desiderate fare ulteriori soste, alla diramazione (punto 83) non dovete proseguire a destra in Val d’Anna, bensì diritto in direzione della stazione a valle di Seceda (- 33 m e - 0,7 km).

Inizio dell'itinerario

Associazione turistica di Ortisei

Arrivo dell'itinerario

Associazione turistica di Ortisei

Parcheggio

Parcheggio gratuito presso la stazione a valle della funivia Seceda.

Trasporto pubblico

Arrivo

Percorrete l’autostrada del Brennero A22, passando per Innsbruck-Brennero, se arrivate da nord, o per Verona-Bolzano, venendo da sud. Vi consigliamo d’imboccare lo svincolo autostradale di Chiusa/Val Gardena da cui, dopo circa 20 minuti lungo una strada di montagna perfettamente segnalata, raggiungerete Ortisei e, dopo pochi km, Santa Cristina e Selva.

Fonte

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Natura

Cultura

Alla Homepage