I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

S. Vigilio–Pratopiazza–S. Vigilio

San Vigilio di Marebbe Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour S. Vigilio–Pratopiazza–S. Vigilio

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    9:00 h
  • Distanza
    83.8km
  • Dislivello
    2550 m
  • Dislivello
    2550 m
  • Altitudine Max
    2151 m
Per questo itinerario o si dispone già di una preparazione a misura di maratona, oppure bisogna prendersi due giorni di tempo. Il tracciato non solo si sviluppa in parte su quello della “Dolomiti Superbike“, ma non ha neppure nulla da invidiargli.

Itinerario


Certo il meraviglioso paesaggio con le Dolomiti di Braies, il Gruppo del Cristallo nelle Dolomiti Ampezzane o la Croda Rossa rende meno duro lo sforzo; ciò non toglie che comunque bisogna macinare ben 2800 m di dislivello. Ci sono un paio di chilometri lungo la ciclabile della Val Pusteria e il vecchio tracciato della ferrovia Dobbiaco-Cortina, ora ciclabile, che consentono di riprendere fiato. Il resto è duro lavoro di biker in un favoloso scenario alpino.

Descrizione itinerario
Partiamo dal Centro Visite del Parco Naturale a S. Vigilio ➊ 1250 m. Andiamo verso lo sbocco della valle fino alla strada che porta al Passo di Furcia; alla cabinovia La Miara ➋ svoltiamo a destra sulla via N. 1 seguendo le indicazioni per il Passo di Furcia. Al primo incrocio ➌ andiamo avanti diritti fino alla diramazione ➍, qui a sinistra fino all’Albergo La Miara ➎ 1500 m; alla biforcazione ➏ sopra la località Rara andiamo diritti, saliamo fino al Passo di Furcia ➐ 1750 m, seguiamo la strada verso Valdaora per ca. 300 m e poi svoltiamo a destra ➑ nella via N. 3 e percorriamo in discesa il single trail in direzione Bagni di Pervalle, fino alla strada per il Passo di Furcia ➒. Scendiamo lungo la stessa per 400 m, al bivio ➓ andiamo a destra fino all’Albergo Trattes ⓫, da qui costeggiando il torrente ci portiamo ai Bagni di Pervalle ⓬ 1320 m. Poco prima della staz. a valle della cabinovia “Gassl“ ⓭ passiamo a destra sulla via N. 32, seguendo le indicazioni per Valdaora di Mezzo/Mitterolang, alla biforcazione ⓮ proseguiamo a destra sulla via N. 32A fino a Valdaora di Sopra, attraversiamo il centro del paese e continuiamo il viaggio sulla ciclabile della Val Pusteria ⓯ in direzione di Dobbiaco, passiamo per Monguelfo ⓰ 1090 m, dopo ca. 3 km lasciamo la ciclabile per andare in direzione di Braies/Ferrara, aggiriamo Ferrara ⓱ 1220 m, attraversiamo la strada per il Lago di Braies ⓲ e, sulla via N. 37/37A andiamo in direzione di Ponticello. Alla diramazione ⓳ restiamo a destra e proseguiamo sul trail fino a Ponticello ⓴ 1490 m, seguiamo la strada asfaltata fino a Passo Pratopiazza •• 1990 m, scendiamo lungo la via N. 37 fino allo sbocco •• nella SS 51 Dobbiaco-Cortina. Da qui torniamo indietro a sinistra per 1 km fino al bivio per il Lago di Misurina, imbocchiamo a destra la ciclabile •• in direzione Cortina, sulla stessa andiamo fino a Passo Cima Banche •• 1530 m. Ora passiamo sulla strada statale e percorriamo 1 km fino alla diramazione ••, qui andiamo a destra seguendo le indicazioni per la Val di Gotres (strada N. 8). Saliamo fino alla forcella Portea de Lerosa •• 2020 m; dopo ca. 300 m la strada si biforca ••, seguiamo a sinistra le indicazioni per Ra Stua, su single trail andiamo fino all’imbocco nella forestale; a breve distanza dal Rifugio Ra Stua •• 1690 m andiamo a destra sulla via N. 6 attraverso la Val Salata (breve passaggio con bici spinta a mano) e ci portiamo al Rifugio Sennes •• 2120 m. Scendiamo per l’Alta Via delle Dolomiti N. 7, passiamo per il casale di Fodara Vedla •• 1970 m, continuiamo a scendere per ripide serpentine (pendenza fino al 21 %) fino a Pederù •• 1540 m, e percorriamo la strada della Val di Rudo per tornare al Centro Visite del Parco Naturale a S. Vigilio, da cui eravamo partiti.

Inizio dell'itinerario

S. Vigilio di Marebbe, Centro Visite Parco Naturale, 1250 m

Arrivo dell'itinerario

S. Vigilio di Marebbe, Centro Visite Parco Naturale, 1250 m

Parcheggio

Al punto di partenza

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada A22 del Brennero, uscita Bressanone Nord, Val Pusteria, Val Badia, S. Vigilio di Marebbe

Fonte

It.52
Autore: Mauro Tumler

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Altrui

Alla Homepage