I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Rifugio Alpe di Tires

Castelrotto - Alpe di Siusi Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Rifugio Alpe di Tires

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    46.5km
  • Dislivello
    1980 m
  • Dislivello
    1980 m
  • Altitudine Max
    2447 m
Itinerario in Mountain Bike impegnativo al rifugio Alpe di Tires sull'Alpe di Siusi

Itinerario


Itinerario messo a disposizione da Val Gardena Marketing

Partendo dall’Associazione turistica di Siusi e percorrendo i primi chilometri che portano all’Infopoint di San Valentino e alla strada panoramica che porta alla località Wasserebene, questi primi chilometri possono essere utilizzati come riscaldamento. Poi vi è l’ascesa impegnativa che porta a Schafstall: A 200 m di dislivello più in alto la strada da Marinzen a Gstatsch è super scorrevole.
Di qui si parte con un tratto di allenamento. Per i prossimi 250 metri di dislivello si pedala sulla strada dell’Alpe di Siusi, chiusa al traffico dalle ore 9 fino al parcheggio. Non vi è qui un altro ragionevole tracciato. Dal parcheggio Spitzbühel il tour diventa nuovamente più ripido; con una media di 15% di dislivello vi è una stretta strada asfaltata che porta alla stazione a monte della seggiovia Spitzbühel . La baita omonima troneggia come un falco sulla valle. Dalla terrazza la punta Santner/ Santnerspitze, che rappresenta il finale dello Sciliar/Schlern su nord – ovest- appare tanto vicina come se si potesse toccare con un dito.
A partire da Spitzbühel inizia la maratona panoramica e di baite, malghe e rifugi all’Alpe di Siusi. Sulla strada che porta davanti alla Baita Laurin, all’Alpenotel Panorama, Baita Rosa Alpina, Rifugio Molignon e la Chiesetta del Dialer l’Alpe di Siusi e le vette che la circondano non finiscono di stupire: Sassolungo/Langkofel, Sassopiatto/Plattkofel, Marmolada, Gruppo del Sella- Sellastock, Sas Rigais, Le Odle/Geißler, i denti di Terrarossa/Rosszähne, lo Sciliar /Schlern e la Punta Santner/Santnerspitze. Quando fa bello lo sguardo vola ancora oltre, ad esempio fino alle Alpi dello Zillertal e dello Stubai in Austria e fino all’Ortles/Ortler.
300 metri di dislivello restano ancora tra la Chiesetta del Dialler fino al Rifugio Alpe di Tires. L’ascesa è alquanto ripida. Alcuni lunghi tratti presentano una pendenza pari al 20% e questo in un momento in cui il biker ha già fatto moltissimi metri di dislivello. Ma anche se è necessario sostare un po’ il Rifugio Alpe di Tires, val la pena di una visita. Questo rifugio isolato e spettacolare ai piedi dei Denti di Terrarossa/Rosszähne offre un magnifico panorama ad esempio verso il vicino Catinaccio/Rosengarten. L’oste e la moglie sono persone di cuore e il cibo ottimo. E’ talmente bello lassù che invoglia anche a fermarsi di notte. E perché no?
Sulla strada di ritorno su magnifici sentieri si scende in direzione Giogo Molignon; quando fa bello si po’ vedere fino alla Marmolada. Dalla Chiesetta Dialler vi è un sentiero panoramico che porta al Zallinger. Su sterrato e più avanti su una stretta strada asfaltata si arriva a Saltria, dove comincia l’ultima ascesa di questo tour: Su strada asfaltata si passa davanti all’amena Baita Rauch fino a Compaccio.
Poco al di sotto di Compaccio, all’altezza dell’albergo Zorzi vi è un sentiero che porta in direzione del parcheggio Spitzbühel. Dopo la Malga Jaggl, questo sentiero si trasforma in puro divertimento per i biker, che li porta direttamente al parcheggio di Spitzbühel. E qui sono nuovamente gli esperti della tecnica di guida a “farla da padrone”. Lo single track in direzione di Gstatsch è stretto e impervio e in parte un antico sentiero per i carri. In caso di pioggia o se bagnato questo tratto è molto scivoloso. Da Gstatsch il divertimento continua, un sentiero stretto e isolato giunge fino a Bagni di Razzes. E´ solo all’altezza del torrente Frommer che si ricomincia, su strada sterrata nuovamente a respirare aria di “civiltà”.
Al di sotto delle Rovine di Castelvecchio inizia un trail molto fluido, che termina presso il parcheggio della Cabinovia Alpe di Siusi. Di qui in pochi minuti si giunge nuovamente al punto di partenza ovvero presso l’Associazione turistica di Siusi. 

Variante

1. Un’ascesa più semplice sulla strada per l’Alpe di Susi. All’altezza dell’Infopoint San Valentino ( Kontrollstelle St. Valentin Punto di via 8) non girare sull’estrema sinistra, ma diritto in direzione di Gstatsch. All’altezza del punto di via 25 ci si immette nel tour sopra descritto.

2 . Evitare il Rifugio Alpe di Tires: Per coloro che non posseggono sufficiente condizione fisica, se si è fatto tardi oppure il tempo volge al brutto, il tour può essere deviato e di conseguenza ridotto all’altezza della chiesetta Dialer. All’altezza del punto di via 56 non andare in direzione del Rifugio Alpe di Tires, ma svoltare a sinistra in direzione Zallinger. Si risparmiano così 320 metri di dislivello, poco più di un’ora di percorso.

3. Ascesa con la Cabinovia Alpe di Siusi. Il tour diventa decisamente più semplice e più corto se si prende la cabinovia fino a Compaccio e si pedala lungo la strada asfaltata, che passa davanti all’Ufficio Informazioni Alpe di Siusi, in direzione Giogo. Ci si immette all’altezza del punto di via 46 nel tour sopra descritto e ci si risparmiano 1.100 metri di dislivello.

Inizio dell'itinerario

Associazione turistica di Siusi

Arrivo dell'itinerario

Associazione turistica di Siusi

Parcheggio

In tutte le località vi sono vari parcheggi e garage sotterranei. I parcheggi segnati in blu sono a pagamento. Il ticket per il parcheggio dev’essere ritirato presso i distributori automatici. Tutti gli altri parcheggi sono gratuiti. 

Trasporto pubblico

Arrivo

Se si arriva da nord:
Uscita A 22 a Chiusa - Alpe di Siusi, prendere la SS 12 fino a Ponte Gardena, direzione Alpe di Siusi.
Se si arriva da sud:
Uscita A 22 Bolzano Nord, SS 12 fino a Prato all’Isarco, direzione Alpe di Siusi. 

Fonte

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Shopping

Natura

Cultura

Altrui

Alla Homepage