I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Passo Gallo: il grandioso tour dei tre passi

Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Passo Gallo: il grandioso tour dei tre passi

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:30 h
  • Distanza
    62.9km
  • Dislivello
    1630 m
  • Dislivello
    1630 m
  • Altitudine Max
    2336 m
Tour contraddistinto da un incantevole paesaggio, semplici disce- se sui trail ed eccellenti ascensioni, consigliato agli amanti delle hardtail (i biker all mountain possono avvalersi del bus-navetta no al Passo di Fraele, risparmiandosi così 700 m di dislivello). Sul Passo Gallo il tour attraversa brevemente la Svizzera, facendo ritorno in Italia attraverso la Val Mora.

Itinerario

Partiamo da ➊ Bormio, a 1217 m. Per i primi 5 km circa rimaniamo sulla strada del Passo dello Stelvio in direzione del valico. 800 m dopo la ➋ palestra di roccia e un breve tunnel, imbocchiamo una strada sterrata sul lato sinistro diretta a una ➌ piazzola per le griglia- te. Qui, ha inizio la prima magni ca salita, quella al Lago di Cancano. Attraversiamo la ➍ diga di sbarramento e sul lato orogra co destro arriviamo no alla ne del Lago di Fraele (la sponda sinistra è sconsigliata a causa di un tunnel non illuminato). Poco dopo il lago pren- diamo a sinistra diretti in ➎ Val del Gallo, al ➏ Lago di Livigno. Solo nel primo tratto lungo la sponda l’ascensione dal lago al ➐ Passo Gallo è troppo ripida per rimanere in sella, mentre più avanti è una vecchia strada militare particolarmente divertente. Dopo l’attraversamento e un delizioso passaggio su un trail raggiungiamo una strada sterrata che arriva dal Passo del Forno e che a destra, dopo una bre- ve salita, porta in ➑ Val Mora. La discesa ➒ dall’altipiano ➓ all’Alp Mora non è facilissima dal punto di vista tecnico, ma niente paura: dopo 250 m s’appiana notevolmente ed è percorribile senza problemi. Arrivati in ⓫ Val Mora facciamo ritorno, a destra, al ⓬ Passo Val Mora, leggermente più in basso. Un magni co trail serpeggiasul anco della valle no al passo, che segna nuovamente il con ne con l’Italia. Procediamo no al Lago di Fraele e prendiamo a sinistra lungo la riva no alla diga di sbarramento, che attraversiamo e pro- seguiamo no alla ⓭ Torre di Fraele. Per la discesa dal Passo di Fra- ele si consiglia di rimanere inizialmente sulla strada asfaltata diretta a Bormio e di accedere all’antica carrareccia solo dopo il piccolo ⓮ parcheggio alla ne dei tornanti. 

Inizio dell'itinerario

Bormio centro

Arrivo dell'itinerario

Passo Gallo

Specificazione

Il Lago di San Giacomo e quello di Cancano sono stati creati tra il 1925 e il 1930, il Lago di Livigno, invece, solo negli anni dal 1964 al 1968. Pur trovandosi tutti e tre in territorio italiano, lo sfruttamento delle acque di quest’ultimo spetta al Cantone dei Grigioni, mentre l’energia idraulica dei due laghi più in quota alla Provincia di Sondrio. 

Parcheggio

Bormio

Trasporto pubblico

Arrivo

Attraverso la Val Venosta e il Passo dello Stelvio fino a Bormio.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage