I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Ortles Ronda - giorno 2

Martello Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Ortles Ronda - giorno 2

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:30 h
  • Distanza
    19.9km
  • Dislivello
    1230 m
  • Dislivello
    1490 m
  • Altitudine Max
    3236 m
➍ Rifugio Nino Corsi – ➐ Passo del Cevedale – ➒ Rifugio Pizzini – ➓ Passo Zebrù – ⓫ Val Zebrù/Rifugio Campo

Itinerario

Il programma del secondo giorno prevede l’attraversamento più in quota, quello della Vedretta Lunga (ghiacciaio), salendo dal Rifugio Nino Corsi al Rifugio Casati, che richiede molto tempo ed energia. Pur essendo una tappa breve, vanno calcolate da 4 a 5 ore no al Passo del Cevedale. Godendosi un po’ il panorama, facendo una scappata al Passo del Lago Gelato e qualche foto, il tempo vola e, così, verso le 15 si dovrebbe raggiungere il Rifugio Pizzini al di sotto del Passo Zebrù, poiché questo attraversamento inclusa la discesa nell’omonima valle richiede altre 3 ore. Il 75% dei 1400 m di dislivel- lo non è percorribile in MTB, ma no a 2850 m il sentiero è molto comodo e non eccessivamente ripido. L’ascensione al di sotto del Passo del Lago Gelato no a 3000 m poi è complicata: aree ripide e MTB in spalla, ma nessun pericolo di caduta. L’attraversamento del- la Vedretta Lunga è consigliabile solo ai biker esperti di ghiacciai; presenza di crepacci! (Sono necessari i ramponi). 

Informazioni sulle condizioni del ghiacciaio al sito internet www.südtirolbike.info o presso la Scuola d’Alpinismo Ortler.

Due ascensioni e due discese

Ascensione 1: dal ➍ Rifugio Nino Corsi sul ➎ sentiero n° 150 no al ➏ Passo del Lago Gelato (3239 m). Attraversamento della ➐ Vedret- ta Lunga no al ➑ Rifugio Casati

Discesa 1: dal ➑ Rifugio Casati (3269 m) al ➒ Rifugio Pizzini (2706 m). Breve passaggio S4, S3 nella parte centrale, prevalentemente S2 con grado S1 nella parte inferiore.

Ascensione 2: ➒ Rifugio Pizzini (2706 m) – ➓ Passo Zebrù (3003 m). 300 m di dislivello, in gran parte passaggi a spinta.

Discesa 2: ➓ Passo Zebrù – ⓫ Val Zebrù – Rifugio Campo (1989 m) 

Variante

VARIANTE 1

Dal ➍ Rifugio Nino Corsi lungo il ➎ sentiero no 150 no al ➏ Passo del Lago Gelato (3239 m). Attraversamento della ➐ Vedretta Lunga no a ➑ Rifugio Casati, ➒ Rifugio Pizzini, 9a Ables, 9b Con nale di Sopra, 9c Baite Cavallaro, •• Bormio. 
Dal Rifugio Nino Corsi al Rifugio Pizzini passando per Con nale di Sopra e Baite Cavallaro no a Bormio. Magni co attraversamento del pendio con controsalite sparse no a Bormio e un dislivello superiore a 400 m. Variante particolarmente consigliata, poiché la discesa dal Passo Zebrù non è una delle migliori a causa di terreno pietroso e pericolo di caduta. Si consiglia anche la discesa da Confinale di Sopra a Santa Caterina. 

Inizio dell'itinerario

Rifugio Nino Corsi

Arrivo dell'itinerario

Val Zebrù/Rif. Campo

Parcheggio

Parcheggio Martello di Dentro

Trasporto pubblico

Arrivo

Lungo la Val Venosta fino a Coldrano e in Val Martello fino in fondovalle.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Natura

Alla Homepage