I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

GIRO DEL LAGO DI GARDA – 1a TAPPA

Alto-Garda Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour GIRO DEL LAGO DI GARDA – 1a TAPPA

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:30 h
  • Distanza
    52.5km
  • Dislivello
    1830 m
  • Dislivello
    1240 m
  • Altitudine Max
    1858 m
Chi volesse affrontare il periplo del Lago Garda deve essere ben allenato, resistente alla fatica e disporre di una buona tecnica ciclistica. Si tratta infatti di mettersi alle spalle ben 186 km in quattri giorni, superando quasi 6000 m complessivi di dislivello.

Itinerario

Dal porto di ➊ Riva del Garda seguiamo in direzione sud per ca. 500 m la “Gardesana Occidentale“; poco prima del tunnel ha inizio la salita lungo il “Sentiero della Ponale“. Alla prima diramazione stiamo a destra (segnavia Pre/Molina). Seguiamo per 2 km scarsi la strada di collegamento abbandonata alla Val di Ledro fino allo sboc- co nella ➋ SS240. Seguiamo la strada maestra verso monte fino al ponte, lo attraversiamo e proseguiamo a destra verso l’interno della valle lungo la ripida strada (anche percorso mtb) forestale (segnavia Prè/Molina). Seguendo la segnaletica raggiungiamo il paese di ➌ Prè (501 m). Passiamo per il centro dello stesso e proseguiamo verso l’interno della valle fino a ➍ Molina di Ledro (640 m). Dopo ca. 700 m sbocchiamo nella strada maestra, nei pressi ➎ dell’Info Point. Lungo la riva sinistra del lago seguiamo la strada fino al porto di Pieve di Ledro. Dopo il ➏ ponticello in pietra andiamo a sinistra sul percorso ciclistico con segnaletica “Passo Tremalzo“, passiamo per la chiesetta di ➐ S. Lucia (709 m) e la località ➑ Alla Costa (730 m). Sempre seguendo la segnaletica lungo una ripidissima strada laterale sbocchiamo nella ➒ SP127. Continuiamo a salire fino alla ➓ chiesa di S. Croce, passiamo per il ⓫ Rifugio Garibaldi (1519 m) e ci portiamo al ⓬ Rifugio Garda/Passo Tremalzo (1686 m). Superati ulteriori 100 m di dislivello raggiungiamo il punto più elevato di questo tour, la Bocca di Val Marza (1787 m). Subito dopo la galleria ha inizio la discesa a valle. La strada militare dal fondo grossolano si snoda tortuosa verso il basso, passando per il ⓭ Passo Pra della Rosa (1446 m) fino al ⓮ Passo Nota/Rifugio degli Alpini (1211 m). Sotto il Rif. degli Alpini procediamo lungo la strada di Tremalzo attraverso la Val di Bondo, scendendo fino alla meta di tappa ⓯ Vesio (620 m). Attenzione: la strada non è interdetta al transito veicolare! 

Inizio dell'itinerario

Riva del Garda, 70 m

Arrivo dell'itinerario

Vesio, 620 m (Tremosine)

Specificazione

Asfalto 55%
Strada forestale 29%
Pista ciclabile 16%

In caso di bisogno è possibile interrompere ogni tappa e far ritorno al punto di partenza o in traghetto o in autobus di linea. L’itinerario non potrebbe essere più vario. Sui lati est e ovest del lago molte salite e discese presentano pendenze che spesso arrivano al 30%. In riva al lago d’estate il viavai turistico raggiunge punte frenetiche; nell’entroterra, più appartato, si trova però ancora la giusta quiete. Quest’avventura ha un ambientamento tosto già alla prima tappa: una lunga, estenuante salita fino al Tremalzo, il più noto mtb track nell’Alto Garda. In alta stagione c’è un servizio di bus navetta fino al Rif. Garda: questo facilita non poco la tappa, ma fa perdere l’eccezionale vista panoramica sul lago. A Vesio, prima meta di tappa, ci sono diverse possibilità di pernottamento. 

Parcheggio

Riva

Trasporto pubblico

Arrivo

Autobrennero A22, uscita Trento nord, Valle d. Sarca, Riva del Garda
Autobrennero A22, uscita Rovereto sud, Mori, Torbole, Riva del Garda 

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage