I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Corno del Renon dalla testa ai piedi

Villandro
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Corno del Renon dalla testa ai piedi

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:00 h
  • Distanza
    30.9km
  • Dislivello
    1170 m
  • Dislivello
    1170 m
  • Altitudine Max
    2247 m
Dall'Alpe di Villandro alle viste panoramiche del Corno del Renon e come un piacere per gli occhi, questo tour in MTB tecnicamente facile ma impegnativo ci fa fare un giro intorno.

Itinerario

Partiamo dai parcheggi pubblici sul lato della strada dell'hotel "Samberger Hof" sopra Villandro. Per prima cosa percorriamo la strada fino a raggiungere la Baita Gasser. Qui inizia la strada forestale in direzione "Moar in Plun", un rifugio alpino aperto anche al pubblico. Una volta lì, seguiamo le indicazioni per "Sella dei Sentieri", che raggiungiamo anche su una strada forestale dopo alcune indispensabili soste fotografiche. La stazione meteorologica del Corno del Renon è già visibile di fronte a noi, ma per allora devono essere superati 200 metri di altitudine. Il marchio 1-3-7 ci porta direttamente in cima con il rifugio. Il Corno del Renon come tale non è una bellezza, ma la vista è ancora più magnifica. Un breve tragitto in discesa per lo stesso percorso fino al primo bivio. Qui giriamo a sinistra e dopo pochi minuti raggiungiamo il rifugio Feltuner Hütte e il Corno di Sotto. All'inizio si rimane sulla strada forestale verso valle, ma dopo la prima curva a destra (stazione a monte di uno skilift) si svolta a sinistra. Lì dobbiamo attraversare un cancello e dopo pochi metri in discesa raggiungiamo il sentiero escursionistico per Barbiano (n. 3 A). Proseguiamo in discesa lungo un sentiero un po'; scosceso e ripido, che a sua volta ci porta in una strada forestale. Ci teniamo sulla sinistra e ora rimaniamo sempre sulla strada larga. La nostra prossima destinazione è il parcheggio Huberkreuz, che sarà presto segnalato. Una volta lì, il divertimento in salita ricomincia. Circa 400 metri di altitudine devono essere nuovamente superati. Solo sopra il limite degli alberi e dopo i primi rifugi alpini raggiungiamo il quasi agognato cartello "Baita Gasser" e sappiamo: D'ora in poi, è in discesa. Raggiungiamo il parcheggio Kaser sotto il rifugio Baita Gasser e ritorniamo sulla strada asfaltata dove percorriamo gli ultimi chilometri fino al nostro parcheggio.

Variante

È anche possibile partire dal parcheggio Kaser o dal parcheggio Baita Gasser, guadagnando da 200 a 250 metri in altitudine. Tuttavia, entrambi i parcheggi sono a pagamento.

Inizio dell'itinerario

Parcheggi pubblici presso l'Hotel "Samberger Hof".

Arrivo dell'itinerario

Parcheggi pubblici presso l'Hotel "Samberger Hof".

Parcheggio

Baita Gasser; parcheggio gratuito nei parcheggi pubblici vicino all'hotel "Samberger Hof" pochi metri più avanti un altro parcheggio gratuito.

Trasporto pubblico

Arrivo

Sulla A22 fino a Chiusa e da lì fino a Villandro e sulla stretta strada che porta al rifugio Baita Gasser.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Edith Runer

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

  • Avatar di Reichegger Konrad

    Reichegger Konrad

    Foto di Reichegger Konrad

  • Avatar di Reichegger Konrad

    Reichegger Konrad

    Tolle Runde, nur zu empfehlen...

Dove dormire

Mangiare & Bere

Natura

Cultura