I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Caspineto

Vipiteno Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Caspineto

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    14.9km
  • Dislivello
    600 m
  • Dislivello
    600 m
  • Altitudine Max
    1476 m
Itinerario in Mountain Bike non troppo faticoso nei pressi di VIpiteno in Alta Valle Isarco

Itinerario


Itinerario messo a disposizione dall'Associazione turistica di Vipiteno

La partenza e prevista dalla sede dei CAI sulla Strada dei Passo di Pennes, da dove procederemo in direzione di Olmedo/Caspineto. Arrivati al cartello per Olmedo di Dentro, proseguiremo diritti e terremo quindi la destra. Dopo l'incrocio successivo, svolteremo nuovamente a destra in direzione di Caspineto e, passando per alcuni masi, arriveremo fino alla biforcazione. Proseguire per la Valgiovo e, arrivati alla pista da slittino "Waldeben", andare avanti fino all'Hotel Rainer in Val Giovo. In corrispondenza della chiusa un sentiero condurrà a sinistra per il bosco fino a Caspineto. Arrivati sulla strada dei Passo Giovo all'altezza del Hotel Gasteigerhof, proseguiremo in direzione di Vipiteno e faremo ritorno al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Alla sede del CAI prima di Casateia

Arrivo dell'itinerario

Alla sede del CAI prima di Casateia

Parcheggio

Nei pressi della sede del CAI.

Trasporto pubblico

Con il treno fino a Vipiteno e con la bici al punto di partenza.

Arrivo

Percorrere l'Alta Valle Isarco fino a Vipiteno. Da lì proseguire in direzione dalle Val Ridanna fino a Casateia.

Fonte

Us_mtb_sterzing_2015_189_150dpi
Autore: Tappeiner

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

  • Dummy Avatar

    Carlo Carli

    Un bel giro. Complimenti!

Natura

Cultura

Alla Homepage