I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Attorno al Sasso della Croce

La Val - La Valle Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Attorno al Sasso della Croce

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:30 h
  • Distanza
    56.1km
  • Dislivello
    1920 m
  • Dislivello
    1920 m
  • Altitudine Max
    2171 m
In tutta franchezza, l’itinerario è parecchio tosto. Gli agonisti che desiderano testare le proprie condizioni di forma qui troveranno il massimo della soddisfazione. O anche no, se l’allenamento preventivo non è stato all’altezza. In ogni caso il tracciato richiede un alto livello di prestazione fisica e perizia tecnica.

Itinerario


Il Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies si trova nelle Dolomiti di Braies e nel Gruppo di Fanes. Una delle cime principali che vi si elevano è il Sasso della Croce. Il giro attorno alla montagna si snoda, passando per S. Vigilio di Marebbe, ai piedi del Plan de Corones, lungo la Val di Rudo fino a Pederü, l’Alta Via delle Dolomiti fino al Rifugio Fanes e dal Rifugio Gran Fanes alla Capanna Alpina valicando il Passo Tadega. Il tratto più bello si sviluppa tra il Gruppo del Sasso della Croce con il Piz Conturines e le Dolomiti Ampezzane, con la nota Cima Scotoni. La sera, dopo il tour, si sente ogni chilometro nelle gambe, ma resta il ricordo di una bellissima e soprattutto tipica sgroppata in MTB tra i Monti Pallidi.

Descrizione itinerario
Partiamo da La Valle (La Val/Wengen) ➊ 1360 m; saliamo passando per i casali di Tolpei ➋ e di Biei ➌, 1600 m e raggiungiamo il Le de Rit ➍ 1860 m. Lungo forestali scendiamo fino all’incrocio ➎, qui proseguiamo diritti verso valle fino all’incontro con la strada della Val di Rudo ➏ 1250 m. Percorriamo per 12 km la strada asfaltata fino a Pederü ➐ 1540 m, da qui saliamo in forte pendenza al Rifugio Fanes ➑ 2060 m (attenzione, servizio bus navetta nei mesi estivi!), superiamo un breve passaggio con la bici a mano fino al Passo di Limo ➒ 2170 m e il lago omonimo; da qui raggiungiamo il Rif. Gran Fanes ➓ 2110 m. Iniziamo a scendere a destra lungo la via N. 11 in direzione della Capanna Alpina, valichiamo il Passo Tadega ⓫ 2120 m e il Col de Locia ⓬ 2090 m, da qui tecnica discesa (passaggi con bici a mano) fino alla Capanna Alpina ⓭ 1730 m; proseguiamo verso valle fino allo sbocco nella strada della Val Parola ⓮, scendiamo a destra verso S. Cassiano, passiamo davanti all’Hotel Valparola ⓯, prima di S. Cassiano davanti alla staz. a valle della Cabinovia del Piz Sorega ⓰ 1540 m, entriamo nel sentiero degli artisti “Trù di artis?”, costeggiamo il Rio S. Cassiano fino alla centrale di “Gadera“ a La Villa ⓱, passiamo sotto il ponte e, sempre lungo il rio, pedaliamo in direzione di Pedraces fino a inizio paese Badia. Da qui saliamo al paese di S. L eonardo ⓲, andiamo avanti su strada asfaltata fino al casale di Valgiarei ⓳ 1590 m, ci portiamo sul sentiero circolare di Armentara, bel single trail con breve passaggio di bici a mano fino a Fornacia ⓴ 1570 m, da qui scendiamo ai Masi Lunz e, superata una breve salita, torniamo a La Valle.

Inizio dell'itinerario

La Valle, 1360 m

Arrivo dell'itinerario

La Valle, 1360 m

Parcheggio

Al punto di partenza

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada A22 del Brennero, uscita Bressanone, Val Pusteria, Val Badia, La Valle

Fonte

It.52
Autore: Mauro Tumler

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Altrui

Alla Homepage