I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Aica di Fiè

Fiè allo Sciliar Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Aica di Fiè

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    17.4km
  • Dislivello
    580 m
  • Dislivello
    580 m
  • Altitudine Max
    1084 m
Itinerario in Mountain Bike sull'Alpe di Siusi

Itinerario


Itinerario messo a disposizione da Val Gardena Marketing

In tutta tranquillità il tour comincia sulla stretta strada tra Fiè ed Umes, passando davanti a splendidi masi, accompagnati dai massicci Croda del Maglio/Hammerwand e Monte Cavone/Tschafon. Dopo all’incirca due chilometri inizia a sinistra una strada sterrata che va in direzione Moarmühle. All’altezza del punto panoramico Umser Feld si può godere di una vista magnifica in valle e su Umes.
Una breve salita porta prima in direzione Monte Cavone/Tschafon. All’altezza del ponte di legno presso il Rio Sciliar inizia una breve discesa verso la Segheria Umes, direzione Presule. In breve salita, dopo pochi chilometri si raggiunge questa piccola frazione, dove si può prevedere una sosta per visitar l’ameno Castello di Presule. Il ristorante/albergo Prösler Hof è una delle aree di sosta ideali, che si trovano all’incirca a metà del percorso.
Si prosegue poi sulla strada in direzione Aica di Fiè, dove dopo pochi metri si svolta in un sentiero lungo il bosco. Poco prima dell’immissione nella strada principale proveniente dalla Val d’Isarco si arriva poco dopo alla strada asfaltata. E qui si prosegue oltrepassando Aica di Fiè fino all’arrivo di una galleria. Subito dopo la galleria il tour sale in leggera salita verso il punto panoramico Schnaggenkreuz, un luogo meraviglioso dal quale si gode di una splendida vista data dall’anfiteatro dallo Sciliar/Schlern fino al Monte Cavone/Tschafon. Attraverso il bosco si va in salita e si giunge alla Segheria Umes. Il finale è magnifico: Si passa attraverso un in un saliscendi di un tracciato idilliaco, davanti a antichi masi in direzione di Fiè, spesso baciati da un caldo sole pomeridiano.

Variante

1. Sulla strada in direzione di Umes: Si possono risparmiare alcuni metri di dislivello se all’altezza del punto di via 3 non si gira a sinistra, ma si rimane sulla strada per Umes. All’altezza della fermata dell’autobus all’entrata di Umes si sale a sinistra, al prossimo incrocio svoltare nuovamente a sinistra. Seguire questa strada in salita. E all’altezza del punto di via 13 (fontana) ci si immette nel tour sopra descritto.

2. Discesa diretta dal punto panoramico Schnaggenkreuz verso Umes: all’altezza del punto di via 33 direttamente dietro al punto panoramico Schnaggenkreuz a sinistra prendere la strada sterrata in direzione Umes. Essa confluisce nella strada di collegamento da Presule a Umes. Seguire la strada in discesa sulla destra. All’altezza del punto di via 39 ci si immette nuovamente nel tour sopra descritto, che viene seguito sull’estrema sinistra!

3. Evitare il punto panoramico Aicha Berg. Il tour si trasforma in breve e semplice se si evita di andare fino al punto panoramico Aicha Berg: Perciò all’altezza del punto di via 21 una volta raggiunto il ponte di legno non andare dritti, ma svoltare a destra sull´antica strada per Umes (corrisponde al punto di via 40) e continuare qui il tour. Si risparmiano ben 9 km e 350 metri di dislivello.

4. Prolungamento passando per il punto panoramico Tschafonleger. All’altezza del ponte di Legno sotto cui passa il Rio Sciliar (Punto di via 16) non andare in discesa sulla destra, ma sulla sinistra in salita direzione Monte Cavone/Tschafon. Poco al di sopra del punto panoramico Tschafonleger a destra direzione Schönblick, poi Tschòtscher in direzione del punto panoramico Schnaggenkreuz. Poco prima del punto panoramico Schnaggenkreuz si confluisce all’altezza del punto di via 31 nuovamente nel tour sopra descritto. Questa variante prevede un tracciato aggiuntivo pari a 8 chilometri in salita e 430 metri di dislivello.

Inizio dell'itinerario

Associazione turistica di Fiè

Arrivo dell'itinerario

Associazione turistica di Fiè

Parcheggio

I parcheggi segnati in blu sono a pagamento. Il ticket per il parcheggio dev’essere ritirato presso i distributori automatici. Tutti gli altri parcheggi sono gratuiti. 

Trasporto pubblico

Arrivo

Se si arriva da nord:
Uscita A 22 a Chiusa - Alpe di Siusi, prendere la SS 12 fino a Ponte Gardena, direzione Alpe di Siusi.
Se si arriva da sud:
Uscita A 22 Bolzano Nord, SS 12 fino a Prato all’Isarco, direzione Alpe di Siusi. 

Fonte

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Natura

Cultura

Altrui

Alla Homepage