I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Ai piedi dello Sciliar

Fiè allo Sciliar Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Ai piedi dello Sciliar

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:45 h
  • Distanza
    18.0km
  • Dislivello
    770 m
  • Dislivello
    770 m
  • Altitudine Max
    1375 m
Se prima di affrontare un itinerario in zona si dà uno sguardo allo Sciliar, vengono i brividi al solo pensiero di doverci salire in cima con la due ruote. Niente paura! I “piedi“ citati nel titolo dell’escursione sono da intendersi in senso letterale. Il giro è facile e non richiede più di 2–3 ore.

Itinerario


Partendo da Fiè, su strada asfaltata si raggiunge Umes, si prosegue poi su facili forestali fino al Moarmühler. In certi tratti che si snodano sotto le strapiombanti pareti del Monte Cavone e la Croda del Maglio si prova quasi un senso d’oppressione. Qui ha inizio la lunga ascesa che, attraverso un bosco ombroso, porta al Tschafonleger. Solo poco prima dello stesso la salita si fa un po’ più dura. Da lassù la vista sul solatio altopiano di Fiè, con i suoi innumerevoli casali e masi isolati, è fantastica. Bei sentieri boschivi garantiscono una sicura e facile discesa al meritato punto di ristoro: l’Albergo Schönblick/Bellavista. Dopo due brevi salite si raggiunge il Maso Tschötscher, la croce Schnaggenkreuz e la segheria di Umes. La vecchia strada di Umes porta in basso verso il punto di partenza, il paese di Fiè allo Sciliar.

Descrizione itinerario
➊ 870 m, punto di partenza presso l’Ufficio Turistico di Fiè allo Sciliar. Sulla strada asfaltata comunale andiamo in direzione di Umes fino al Moarmühler, dove ha inizio il tratto che corre lungo il sentiero circolare di Umes. Proseguiamo sulla via N. 4, seguendo la segnaletica per il Rif. M.te Cavone (Tschafonhütte) fino al Tschafonleger ➋ 1366 m. Scendiamo lungo la via N. 7 fino al ristoro Bellavista/Schönblick ➌ 1190 m, proseguiamo la discesa per ulteriori 250 m di dislivello lungo la via N. 5 seguendo le indicazioni per Aica di Fiè fino sopra il Maso Tschötscher ➍ 970 m; da qui andiamo ancora verso il basso fino alla croce Schnaggenkreuz – con due piccole contropendenze lungo l’Oachner Höfeweg ➎ 1010 m. Dalla segheria di Umes scendiamo a Fiè lungo la vecchia strada.

Inizio dell'itinerario

Fiè allo Sciliar, 870 m

Arrivo dell'itinerario

Fiè allo Sciliar, 870 m

Parcheggio

Parcheggio a Fiè allo Sciliar, vicino il centro

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada A22 del Brennero, uscita Bolzano Nord, Prato Isarco, Fiè allo Sciliar

Fonte

It.52
Autore: Mauro Tumler

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Alla Homepage