I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

13 Giro dei tre Paesi in MTB

Malles Venosta Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 13 Giro dei tre Paesi in MTB

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:30 h
  • Distanza
    69.4km
  • Dislivello
    1790 m
  • Dislivello
    1790 m
  • Altitudine Max
    2319 m
Grintoso tour dei tre Paesi nell’area di confine tra Italia, Austria e Svizzera, che porta da Burgusio (Alto Adige) attraverso la Gola di Uina fino a Sur En (CH), passando per Martina/Norbertshöhe (A). Ritorno da Passo Resia in Val Venosta (Alto Adige). Perfetto per gli amanti delle hardtail!

Itinerario

Partiamo da ➊ Burgusio e, sulla strada provinciale per ➋ Slingia, arriviamo ➌ all’Alp Planbell. Pochi biker superano l’ascensione fino al Rifugio Sesvenna senza scendere dalla MTB e spingerla. Dal ➍ Rifugio Sesvenna comincia il divertimento con un facile trail che sale di 100 m fino al ➎ Passo di Slingia, che prosegue con una spassosa discesa nella gola. A prima vista l’ingresso della ➏ Gola di Uina sembra incutere timore, tanto da domandarsi: “Ma cos’hanno costruito?!”

Lungo i prossimi 1000 m, esuberanza ed esibizionismo sono totalmente fuori luogo, poiché qui si rischia tutto, compresa la vita (si consiglia di spingere la MTB). Alla fine della gola ci attende una discesa di 8,5 km fino a ➐ Sur En, dove ci terremo sulla destra e sulla ➑ pista ciclabile raggiungeremo ➒ Martina. Ascensione da Martina a Nauders sul ➓ Norbertshöhe. Da ⓫ Nauders il tour conduce a ⓬ Passo Resia sulla pista ciclabile e poi a ⓭ Curon con il campanile nel lago fino a fare ritorno a Burgusio, punto di partenza.

Variante

Bus-navetta fino a Slingia per semplificare il tour.

Inizio dell'itinerario

Burgusio

Arrivo dell'itinerario

Burgusio

Specificazione

Dopo la costruzione del rifugio Pforzheimer Hütte nel 1901, vennero esplorate le pareti della Gola di Uina, per verificare se fosse possibile attraversarla per raggiungere la vicina Engadina. Poi, nei mesi estivi dal 1909 al 1910, fu creato il Felsenweg (sentiero nella roccia); sicuramente, all’epoca, nessuno immaginava che oltre 100 anni dopo sarebbe diventato un’attrazione per i biker.

Parcheggio

Burgusio

Trasporto pubblico

Arrivo

Lungo la Val Venosta fino a Burgusio

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Cultura

Alla Homepage