I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Selva di Val Gardena

Su, ancora più su, ecco Selva Gardena.

Alla fine della Val Gardena, circondata dalle vette aguzze delle Dolomiti, si trova il comune di Selva Gardena, adagiato come in un confortevole nido. Sulla rinomata località turistica si staglia imponente il Gruppo del Sella.

Il Sassolungo, il Gruppo Puez e il Sella Stock (Sella Ronda) costituiscono la spettacolare cornice ai cui piedi si trova il paesino montano di Selva di Val Gardena. Situato a quota 1563m è uno dei tre principali centri della Val Gardena; l'area del comune comprende all'interno del Parco Naturale Puez-Odle le montagne Stevia, Chedul e le Cime Cir; a sud si staglia il versante occidentale del Gruppo Sella. Inoltre anche il versante posteriore del Sasso Lungo e del Sasso Piatto, nonché le zone a nordovest del Passo Gardena e del Passo Sella fanno parte del comune di Selva di Val Gardena. A caratterizzare Selva e la Val Gardena non sono solamente i particolari usi e costumi, la cultura propria e qualche altra tradizione particolare, bensì una lingua del tutto diversa dal resto della regione. Tra di loro gli abitanti di Selva parlano infatti prevalentemente ladino. Solo il 10% dei ca. 2700 abitanti si dichiarano appartenenti al ceppo linguistico tedesco o italiano. Questo è quindi il motivo per cui ancora oggi si mantiene l'uso di questa lingua alpina retoromana, sebbene la stessa fosse stata soppiantata già nel VI secolo da altri ceppi linguistici in ampie zone della regione. Un tempo minacciata dai movimenti nazionalisti, oggi questa minoranza linguistica e culturale è riconosciuta e tutelata. Un'interessante testimonianza storica è rappresentata da Castel di Valle sulla parete della Stevia. Qui è ancora visibile solo una parte di mura della fortezza aggrappata alla rocca. Un tempo era la residenza abituale di una famiglia nobile tirolese, oggi invece si scorgono solo i resti di questa roccaforte a quota 1600m all'entrata della Val Lungo. Non molto lontano la piccola Cappella di San Silvestro custodisce antichi affreschi. Al comune di Selva appartengono anche i due passi montani che da sempre permettono l'accesso alla regione. Si conoscono pochi dettagli certi della storia del Passo Gardena, tuttavia molte testimonianze archeologiche ci raccontano di un antico utilizzo di questo passo alpino che collega la Val Gardena alla Val Badia. Un po' più in alto, a quota 2240m si trova il Passo Sella. Già a partire dal 1884 al passo fra la Val Gardena e la Val di Fassa si trovava una prima locanda. Il giro dei 4 passi del Sella Ronda è molto spettacolare e famoso.

Selva Gardena è una meta turistica molto apprezzata, sia in inverno che in estate. Nella stagione fredda l'adrenalina è garantita in uno splendido scenario: avventurosi tour di sci alpinismo, arrampicata sul ghiaccio o ski-freeride. Lontano dal viavai vi attendono splendide escursioni con le ciaspole in un idilliaco paesaggio innevato; chi lo desidera, può scendere da Selva a Sella Ronda. In estate invece ai turisti si apre un'infinita scelta di escursioni di vari livelli di difficoltà, in un paesaggio che non ha eguali. Altrettanto variegata è l'offerta delle arrampicate in alta quota a Selva. Avventura allo stato puro nelle Dolomiti.

Alla Homepage