I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Piz Sesvenna

Malles Venosta Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Piz Sesvenna

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    20.6km
  • Dislivello
    1770 m
  • Dislivello
    1770 m
  • Altitudine Max
    3191 m
Escursione invernale, primaverile e tardo-primaverile sul Piz Sesvenna

Itinerario


Salita: per la strada di servizio, raggiungiamo prima la Schliniger Alm e poi la stazione a valle della teleferica, continuando poi fin sotto la Schwarzwand. Sotto la stessa saliamo verso destra e, al di sopra della parete di roccia, saliamo ancora in obliquo a sinistra (stanghe metalliche con corde fisse), portandoci al pianoro sotto il Rif. Sesvenna (attenzione: tratto pericoloso!). Proseguiamo diritti verso il rifugio (dalla partenza a qui 2 ore ca. in tutto). Dal rifugio, passando accanto alla teleferica, ci portiamo fin sotto un ripido pendio. Da questo proseguiamo a destra fino a una selletta. Ora, salendo leggermente a sinistra e girando attorno a una china, ci portiamo su terreno meno ripido. Continuiamo in linea retta verso una imponente formazione rocciosa. Davanti alla stessa saliamo attraverso un breve e stretto passaggio, o sulla destra per un dorso. Ora ci troviamo nella valle superiore. Dapprima tenendoci un tantino a destra e spostandoci poi più a sinistra, raggiungiamo la Forcella Sesvenna (Furkel, 2824 m). Da questa, stando leggermente sulla sinistra, scendiamo per un’ottantina di metri (dislivello) al piano sotto la Vedretta di Sesvenna. Evitiamo sulla destra una balza della vedretta e proseguiamo sul ghiacciaio piatto in direzione della sella a sinistra del Piz Sesvenna. Se le condizioni di neve sono sicure, risaliamo verso destra il ripido versante fin sotto una bocchetta di cresta (deposito sci). Lungo la cresta ci dirigiamo a destra verso la vetta, oppure entriamo nella grande sella piatta (pure deposito sci) e raggiungiamo la vetta percorrendo la cresta un po’ più lunga, tenendoci inizialmente sul lato sud.

Discesa: dal rifugio per la via di salita.

Variante

D'estate trekking d'alta montagna sul Piz Sesvenna.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio al inizio del paese di Slingia (1738 m)

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio al inizio del paese di Slingia (1738 m)

Specificazione

Esposizione: nord
Difficoltà sciistica: bassa
Difficoltà alpinistica: media; cresta di vetta esposta; consigliata la piccozza

Parcheggio

Parcheggio al inizio del paese di Slingia (1728 m)

Trasporto pubblico

Collegamento bus o treno (solo fino a Malles, poi proseguire con l'autobus) fino a Burgusio, da li fino a Slingia.

Arrivo

Da Merano attraverso la Val Venosta fino a Burgusio, da li proseguire fino a Slingia (ca. 8 km)

Fonte

Book_90
Autore: Ulrich Kössler

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Natura

Altrui

Alla Homepage