I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

30 Monte Serodoli 2708 m

Giudicarie
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 30 Monte Serodoli 2708 m

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    11.0km
  • Dislivello
    1040 m
  • Dislivello
    1040 m
  • Altitudine Max
    2668 m
Da Madonna di Campiglio attraverso i Laghi Nambino, Nero e Serodoli

Itinerario

Salita: da La Zangola si percorre la strada fi no al fondo della valle, dove parte la teleferica per il Rifugio Nambino; si sale a piedi il ripido sentiero normalmente battuto e si raggiunge il Rifugio Nambino 1777 m (ore 0,30), in riva al lago omonimo. Da qui si piega a sinistra costeggiando a destra il torrente sino ad una evidente presa d’acqua; si risale poi a destra il ripido pendio boscoso con faticosi zig-zag sino a sbucare in un valloncello con vegetazione più rada. Lo si rimonta in direzione nord-ovest per raggiungere la stretta e profonda forra dell’emissario del Lago Nero. Si piega a destra, tenendo la forra a sinistra, sino ad un dosso pianeggiante; si prosegue a sinistra, seguendo sempre il corso del torrente, inoltrandosi in uno stretto vallone. Sempre lungo il corso del fi ume, ora verso destra, si raggiunge il Lago Nero 2241 m, che si supera con traccia diagonale sulla sinistra; si sale sul fondo del vallone fi no al Lago Serodoli 2368 m (ore 2,00–2,30). Dal casello in pietra dell’Enel ci si innalza a sinistra lungo il crinale che scende dalla cima; senza via obbligata si raggiunge il ripido pendio terminale che si aff ronta con un iniziale traverso verso destra; tolti gli sci, se necessario, si raggiunge la vetta del Monte Serodoli 2708 m (ore 1,00–3,30).

 

Discesa: lungo l’itinerario di salita.

Variante

Alternativa di salita: dalla presa d’acqua attraversare il fi ume a sinistra, salire un ripido pendio e traversando a destra costeggiare il fi ume sino ad un’ampia conca sotto ripidi canali. Sempre verso destra risalire il pendio con una fi tta vegetazione di ontani sino a raggiungere il dosso pianeggiante del percorso sopra descritto; si prosegue a sinistra, seguendo l’alveo del torrente, inoltrandosi in uno stretto vallone. Qui, anziché girare a destra verso il Lago Nero, si volge a sinistra salendo un ripido valloncello e traversando a sinistra su una fascia obliqua sotto delle placche rocciose (traverso da fare solo con neve sicura). Si raggiunge così un altro valloncello; lo si risale raggiungendo l’ampia dorsale Est che scende dalla vetta del Monte Serodoli. La si percorre senza via obbligata raggiungendo il ripido pendio terminale.

 

Alternativa di discesa: volendo una discesa più diretta ed emozionante, dalla cima scendere direttamente lungo il crinale Est al Lago Lambin, seguire l’emissario in una forra dapprima abbastanza larga e poi via via più stretta e ripida sino ad una ampia conca; proseguire tenendosi in quota verso destra e, senza passare dal Rifugio Nambino, scendere nel fi tto bosco sulla destra orografi ca del Sarca.

Inizio dell'itinerario

Malga Nambino (Dancing La Zangola) 1634 m, raggiungibile da Campiglio per strada carrozzabile.

Arrivo dell'itinerario

Malga Nambino (Dancing La Zangola) 1634 m

Parcheggio

Malga Nambino (Dancing La Zangola) 1634 m

Trasporto pubblico

Arrivo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Scialpinismo a Madonna di Campiglio

Tab per le foto e le valutazioni

Natura