I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Castel Telvana

Aggiungi alla lista dei preferiti

Castel Telvana

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie

Informationen zu Castel Telvana

Va forse ricollegato alla casa murata di Civezzano che si trova citata in un’investitura del 1216 eretta a controllo dell’incrocio tra la Via Claudia Augusta e la strada che conduceva a Montevaccino. Dalla fine del Duecento fu dimora dei “da Roccabruna”. Il fabbricato, che domina dall’alto il centro del paese, venne caoticamente rimaneggiato nei secoli e trovò sviluppo attorno ad una casatorre medioevale. Proprietà dei Roccabruna nel 1469, passò poi ai conti Thun che provvidero a riorganizzare la vecchia casa murata inglobandola nella nuova fabbrica dai caratteri rinascimentali. Furono però conservati numerosi elementi architettonici, come il portale gotico d’accesso, al di sopra del quale vennero dipinte le insegne thuniane. La sua sorveglianza fu affidata a due figure di armigeri. Nel XVI secolo venne nuovamente trasformato in casa rurale con annessa residenza di campagna nella quale la nobile famiglia anaune, dal suo palazzo in città, si recava a villeggiare. Guidobaldo Thun, nel secondo decennio dell’Ottocento, provvide nuovamente a far restaurare ed ampliare il complesso.

Castel Telvana, sede comunale, deve in gran parte le sue forme attuali ad una ricostruzione cinquecentesca, ma vanta probabili origini antiche.