I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Tempo libero

Vino & Specialità

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Museum Ladin Ciastel de Tor

San Martino in Badia Aggiungi alla lista dei preferiti
Alla homepage
Telefona +39 0474 524020
Invia E-Mail
ritorna

Museum Ladin Ciastel de Tor

San Martino in Badia

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie
  • Musei

    Museo commemorativo dei Fratelli Oberkofler

    Valle Aurina
  • Musei

    Museo Civico di Brunico

    Brunico
  • Musei

    Museo provinciale degli usi e costumi

    Brunico
  • Musei

    Museo Rudolf Stolz

    Sesto
  • Musei

    Museo degli elmi dei pompieri

    Gais
  • Musei

    Museo parrocchiale di Tures

    Campo Tures
No grazie

Informationen zu Museum Ladin Ciastel de Tor

Nel 1996 la Provincia autonoma di Bolzano ha acquistato Castel Tor allo scopo di allestirvi un museo provinciale. Il castello, denominato ‘Museum Ladin Ćiastel de Tor’, è dedicato alla cultura e alla storia della comunità ladina. La sua storia ci riporta al XII secolo, quando era sede del giudizio ‘Thurn an der Gader’. Il museo, inaugurato nel 2001, contribuisce fortemente alla divulgazione della storia dei ‘Ladini delle Dolomiti’: discendenti dell’antica popolazione romanizzata che abitava in questo territorio, essi sono il più antico dei tre gruppi linguistici che vivono in Alto Adige. Grazie agli strumenti multimediali, il visitatore può accostarsi alla lingua, alla cultura e alla storia della popolazione ladina del territorio dolomitico. Gli ambiti tematici proposti dal museo sono l’archeologia (la storia della colonizzazione, ‘Sotciastel’, dai Reti ai Ladini), la storia (príncipi, giudici, sudditi), le Dolomiti (formazione, scoperta, esplorazione), la lingua e l’identità ladina (laboratorio linguistico, artigianato artistico), l’economia (tipologie insediative delle ‘viles’, la via del ferro), un punto d’osservazione della storia ladina (‘Ladinoscope’).

Orari d'apertura

12 gen–15 apr: gio–sab h 15–19
domenica di Pasqua: h 15-19
18–30 apr: aperto solo per scolaresche e gruppi su prenotazione
1 mag-31 ott: mar–sab h 10–17, dom h 14–18
lug, ago: lun–sab h 10–18, dom h 14–18
26 dic–7 gen: ogni giorno h 15-19

Prezzi d'entrata al museo

  • € 8,00 adulti
  • € 6,50 anziani (oltre 65 a.). gruppi (a part. da 15 pers.), giovani, studenti (fino ai 27 a.)
  • € 2,00 scolaresche + € 1,00 per ogni attività didattica (solo in lingua ladina, tedesca e italiana)
  • € 16,00 famiglie (2 adulti, bimbi fino ai 17)
  • bambini fino a 6 anni gratis

Il biglietto include l'accesso gratuito al Museum Ladin Ursus ladinicus a San Cassiano entro 14 giorni dall'acquisto.

Alloggi consigliati

Dove dormire

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Escursionismo

Inverno

Alla Homepage