I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

San Lorenzo di Sebato

Luogo di passaggio.

A San Lorenzo si trovano i resti dell'antico insediamento romano di Sebatum. In questa zona si conservano ancora oggi testimonianze storiche della grandezza e della ricchezza della civiltà romana, in quanto San Lorenzo si trovava proprio lungo una delle vie più trafficate dell'impero: Via Augusta Altinate.

La cultura romana è fortemente presente in quest'area e ai numerosi reperti archelogici rivenuti a San Lorenzo e dintorni è dedidicato interamente il celebre Museo Mansio Sebatum. Tuttavia i Romani non furono i primi a insediarsi in questa zona, già all'epoca dell'età della pietra e del bronzo, queste colline diedero protezione a civiltà primitive che sfruttarono la fertilità di queste terre e i benefici del sole.

Accanto a questi resti più antichi, a San Lorenzo rivivono ancora oggi i fasti dell'epoca medievale in vari manieri storici come Castel Badia, di cui si conservano ancora la cripta e le mura originali, e Castel Michelsburg. In paese non può, invece, passare inosservata la Chiesa di San Lorenzo, una delle più antiche della Val Pusteria, che presenta due diversi campanili.

San Lorenzo sorge nel cuore di una natura incontaminata che si presta ad essere scoperta attraverso escursioni a piedi e in bicicletta. Lungo la Rienza e nell'assolato fondo valle sono numerosi i sentieri per piacevoli passeggiate con tutta la famiglia. A nord del paese si ergono imponenti le Alpi della Zillertal con le loro numerose cime oltre i tremila metri.

Alla Homepage