I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Sport ed Itinerari

La rivista sentres – Sport ed Itinerari

Scale e cavi - Via ferrata

Via ferrata varia nella favolosa zona dolomitica della Val Badia. Manca qualcosa?

Alzato la mattina presto prendo il mio zaino impacchettato il giorno prima. In macchina con ciò e verso la Val Gardena fino a Selva Gardena. Poi sul Passo Gardena e giù a Corvara in Val Badia. Parcheggio trovato alla stazione a valle della funivia Crep de Munt. Controllo un'ultima volta il mio set di via ferrata e poi prendo la cabinovia per il Crep de Munt. Da qui raggiungo il Vallon Kar a 2537 m con la seggiovia. Finalmente arrivato al punto di partenza della via ferrata, il percorso completo lo trovi qui.

Fatta! Dopo alcuni passaggi un po' esposti ho raggiunto la cima del Piz da Lech. Lo scenario che mi circonda è semplicemente mozzafiato. Dolomiti in tutto il loro splendore. Vista panoramica verso l'arena del Sasso di Santa Croce, sul Parco naturale Puez Odle e sul monte Sassongher. Guardo nel Trentino sulle numerose cime dolomitiche, e riconosco il Sassolungo. Questa "Skyline" mi fa venire i brividi, come probabilmente verrebbe ad ogni appassionato di montagna. Mi viene in mente una parola sola: Emozionante

14 luglio 2011

Alla Homepage